La gestione degli ordini va in cloud

oracle

Per aiutare le aziende a gestire nel cloud i processi, dalla quotazione all’incasso, Oracle ha annunciato l’ampliamento della sua offerta Oracle Supply Chain Management Cloud con due nuovi prodotti: Oracle Order Management Cloud e Oracle Global Order Promising Cloud.

I due prodotti offrono funzionalità evolute per il calcolo della data promessa, la gestione, la visibilità e l’evasione degli ordini; si connettono al processo di quotazione e vendita già previsto in Oracle Configure, Price and Quote Cloud (Oracle CPQ Cloud), con i processi di preparazione, confezionamento e spedizione gestiti con Oracle Inventory Cloud e con le funzionalità di fatturazione di Oracle ERP Cloud.

Oracle Order Management Cloud è una soluzione di acquisizione e completamento ordini in Cloud strettamente integrata con Oracle Global Order Promising Cloud. E’ pensata per migliorare la gestione del processo dall’ordine all’incasso. I principali vantaggi sono: monitoraggio centralizzato degli ordini, gestione delle eccezioni degli ordini e dei cambiamenti

Oracle Global Order Promising Cloud offre funzionalità veloci e automatizzate per la gestione in cloud della promessa d’ordine, per individuare le fonti e programmare ogni linea d’ordine nell’ottica di minimizzare i costi di completamento. La soluzione permette di avere il controllo delle fonti di completamento ordine e dei tempi di consegna, di reagire ai cambiamenti delle condizioni di business e di selezionare il metodo di consegna più economici.

L’integrazione di queste funzioni aziendali può migliorare l’accuratezza degli ordini, aumentare l’efficienza nel loro completamento, ridurre gli errori di fatturazione e rafforzare i processi di riconoscimento dei ricavi. L’efficacia delle vendite può migliorare, perché è possibile creare un’esperienza di vendita su misura per il cliente con contenuti, offerti, bundle, proposte di up e cross-selling personalizzate.

Lascia un commento

Top