OneDay #diecimilionidigrazie ai Millennials

oneday

OneDay Group, la business factory che include le realtà digital e field punto di riferimento dei Millennials italiani, ha chiuso l’anno raggiungendo l’obiettivo di 10 milioni di euro di fatturato e ha ampliato l’offerta di servizi per il target nelle tre company ScuolaZoo, SGTour e ZooCom.

Il gruppo con un tasso crescita medio del +40% nell’ultimo triennio, ha registrato quest’anno un +28,2% y/y e visto crescere il proprio organico da 47 a 62 talenti assunti full time. Fatti che dimostrano la solidità finanziaria del gruppo e l’efficacia del business model intrapreso, focalizzato sul coinvolgimento dei millennials su asset a loro dedicati e in ambienti da loro frequentati: expertise messe a disposizione anche ad aziende terze. Le dimensioni raggiunte di OneDay Group hanno portato alla decisione di allargare il Board del gruppo non solo ai partner storici Paolo De Nadai, Francesco Fusetti e Betty Pagnin, ma anche ad Alberto Poma, chief financial officer del gruppo e Stefano Marchi, imprenditore con oltre 15 anni di esperienza nel settore digitale a completare un CDA così in equilibrio tra azionisti, manager operativi e consiglieri esterni. In particolare, ScuolaZoo si conferma la community degli studenti leader in Italia. Grazie ai suoi asset ha registrato un fatturato di 1,6 milioni di euro.

Alcuni dati e tassi di crescita:
Sono 2.300.000 gli utenti unici mensili del sito ScuolaZoo.com (+43,75% vs 2014-15). Su un totale di 2.800.000 di studenti del Bel Paese infatti, 2.700.000 sono fan della pagina Facebook ScuolaZoo (+22.73% vs 2014-15)
2.500.000 sono follower del profilo Instagram (+56,25% vs 2014-15). Il Diario ScuolaZoo 2016-2017 si conferma il terzo più venduto in Italia con oltre 200.000 copie. Le Notti Evento ScuolaZoo ha permesso di incontrare dal vivo circa 32.000 ragazzi in 35 città diverse. Un nuovo asset: è stato lanciato il sito sostudenti.it per seguire i liceali dopo l’esame di Maturità e quindi dedicato ai giovani lavoratori e universitari fuorisede, offrendo loro informazioni su come muoversi nel mondo dell’organizzazione (o disorganizzazione?) universitaria e dando tips&tricks per affrontare la vita da “fuorisede”. Il sito conta già 500.000 visitatori unici al mese e la sua pagina Facebook 202.000 fan.

ZooCom, la media agency del gruppo, fa dialogare le aziende con i Millennials sia sul territorio (field) sia online, facendole uscire dalla propria comfort zone e creando il giusto tone of voice e livello di engagement. 68 clienti hanno scelto di affidarsi quest’anno a ZooCom, che ha registrato un fatturato di 2,4 milioni di euro a soli due anni dalla sua fondazione. Per aiutare centri media e aziende a pianificare e programmare le proprie campagne di native marketing e contenuti organici virali sui social network, ZooCom ha lanciato quest’anno la piattaforma Community Amplification: le community su Facebook diventano un canale alternativo per l’amplificazione di messaggi, producendo risultati organici di engagement ed awareness e dando la possibilità ai fan di interpretare il prodotto secondo lo stile della community stessa. Ne consegue un avvicinamento del brand al consumatore finale, grazie all’endorsement della community stessa.  I successi di ZooCom, hanno portato alla nomina di Alessandro Gatti a managing director dell’agenzia, e a includerlo nel board della stessa insieme ai fondatori Paolo De Nadai e Francesco Fusetti.

Lascia un commento

Top