OMV cede il 49% di Gas Connect Austria ad Allianz e Snam

OMV

OMV la compagnia di oil & gas austriaca, ha ceduto il 49% di Gas Connect Austria GmbH (GCA). al consorzio composto da Allianz, il principale gruppo assicurativo europeo, e Snam. Allianz Capital Partners, asset
manager degli investimenti alternativi del gruppo Allianz, ha condotto l’operazione per conto delle compagnie assicurative austriache e tedesche.

Il consorzio è stato selezionato da OMV dopo un asta competitiva. La cessione della quota minoritaria di GCA supporta la stabilità finanziaria e il flusso di cassa del gruppo OMV, che mantiene la maggioranza di GCA, ed è coerente con la sua strategia di ristrutturazione del business downstream gas e di riduzione dell’esposizione nelle attività regolate del gas. L’operazione rappresenta per Allianz e Snam un’opportunità unica per rafforzare la relazione di lungo corso che entrambe hanno con OMV consolidando, al contempo, gli obiettivi strategici di
GCA. Consentirà, inoltre, di supportare lo sviluppo del sistema delle infrastrutture gas austriaco.

L’acquisizione sarà completata attraverso una società veicolo a controllo congiunto partecipata
rispettivamente al 60% e al 40% da Allianz e Snam, che si è assicurata da un pool di istituti di
credito internazionali impegni vincolanti non-recourse sino a 310 milioni di euro. In base ai
termini dell’operazione, il corrispettivo totale versato dal consorzio a OMV sarà di 601
milioni di euro (inclusi 147 milioni di euro per il rimborso pro quota dell’attuale shareholder loan
con la sottoscrizione, al closing dell’operazione, di un nuovo shareholder loan con GCA).
L’operazione avrà effetto dal 1° gennaio 2016. OMV avrà diritto a percepire l’intero dividendo di
GCA di competenza per l’esercizio 2015, per un importo di 80 milioni di euro.
Il closing dell’operazione è previsto entro la fine dell’anno ed è subordinato all’autorizzazione
delle autorità antitrust tedesche e austriache.
GCA gestisce in Austria una rete di gasdotti ad alta pressione che si estende per circa 900 km.
La società si occupa della commercializzazione e della fornitura di capacità di trasporto ai punti
di frontiera e della capacità di trasporto richiesta dalla domanda domestica di gas naturale. I
volumi in entrata e uscita nel 2015 sono stati pari a 152 miliardi di metri cubi. Come hub
centrale nel contesto delle reti europee del gas, GCA apporta un contributo significativo
all’approvvigionamento di gas naturale in Austria e in altri Paesi quali Germania, Francia,
Slovenia, Croazia e Ungheria. Nell’esercizio 2014, l’ultimo disponibile al pubblico, GCA ha
riportato un fatturato di circa 248 milioni di euro.

Lascia un commento

Top