Olimpiadi: se Roma lascia anche Firenze in lizza

Firenze o

Se la città di Roma abbandonasse e rinunciasse all’idea di organizzare le Olimpiadi del 2024 anche la città di Firenze e l’intera regione Toscana potrebbe raccogliere la candidatura e organizzare i Giochi.

Anche Firenze quindi, dopo Milano, potrebbe voler prendere il posto di Roma come città candidata a ospitare le Olimpiadi coinvolgendo naturalmente altri centri della Toscana. E’ questa una ipotesi lanciata da Eugenio Giani, presidente del Consiglio regionale e anche membro del Consiglio nazionale del Coni, sede nella quale presenterà la proposta nel corso dell’assemblea che si svolgerà martedì 6 settembre. “Se proprio Roma non se la sente – ha dichiarato Giani al Tirreno, “se Milano è scettica, io lancio l’idea di Firenze, che doveva essere associata alla candidatura di Roma”.  Secondo Giani il presidente del Coni Giovanni Malagò gli avrebbe fatto presente che da un punto di vista tecnico è indubbio che Roma abbia tutte le carte in regola ma che sia legittimo che chi vuol bene allo sport presenti soluzioni alternative.. Secondo il presidente del Consiglio regionale della Toscana “le forzature verso i territori” come potrebbe essere la nomina di un commissario per la candidatura romana, “sono sempre qualcosa di non positivo, che rischiano di minare la credibilità: fra un anno, nel 2017, i dossier che sono stati preparati verranno valutati e porteranno alla scelta. Quindi, prima di presentarci con una candidatura comunque presentata da un commissario e non da un sindaco eletto da una popolazione sono convinto che in Toscana noi avremmo calore e partecipazione da parte della popolazione”.
E così Firenze in una eventuale assegnazione potrebbe ospitare le gare di atletica, ripristinando la pista dello stadio Artemio Franchi; il calcio, con un nuovo stadio nell’area Mercafir; la pallavolo al Mandela Forum. Fra le altre location citate, Punta Ala per la vela, Pisa per la scherma, Livorno per la boxe, Siena per il basket, Montecatini Terme per il tiro, l’aretino per il ciclismo. E Lucca? Gli sport acquatici insieme a Viareggio e gli sport da stadio chiuso come pallavolo e basket.

“Sarebbe un sogno, il più grande evento di tutti i tempi per il nostro territorio”, dice Claudio Bianchi, presidente di Confesercenti Firenze, sul lancio della candidatura da parte del presidente del Consiglio Regionale Giani di Firenze per le Olimpiadi 2024. “Non so quante possibilità ci siano perchè questa candidatura vada in porto ma credo che il mondo del commercio, turismo e servizi possa e debba tifare perchè questa eventualità accada. La nostra città acquisito quel ruolo e quella autorevolezza che le consente di candidarsi e ospitare un evento come le Olipiadi o comunque una parte significativa dello stesso: ecco perché, a prescindere da come la vicenda andrà a finire, va sicuramente apprezzato il tentativo di Giani”.

Lascia un commento

Top