Nuove iniziative Panini per consolidare la crescita

Per estendere e consolidare la costante crescita registrata negli ultimi mesi Panini, specializzata in soluzioni di pagamento, sta lanciato una serie di importanti iniziative. Come nel caso della nuova Product Business Unit guidata da Marisa Campagnoli. La BU accelererà la trasformazione di Panini da produttore di hardware a fornitore di soluzioni individuando tendenze di mercato e possibilità di commercializzazione per tali soluzioni, in stretta collaborazione con i reparti sales, marketing e ricerca&sviluppo.Inoltre, l’azienda ha rivoluzionato l’organizzazione interna per favorire una collaborazione efficiente tra i team. “Con il supporto di clienti e partner, abbiamo raggiunto obiettivi fondamentali nel corso degli ultimi tre anni”, afferma Nicola Aliperti, amministratore delegato di Panini. “Abbiamo incrementato la nostra quota di mercato a livello globale, implementato una singola piattaforma di sistemi IT per tutta l’azienda, migliorato i nostri rigorosi sistemi di qualità e aggiunto straordinari talenti al nostro team. Le basi della nostra forza organizzativa e finanziaria ci forniscono il momento ideale per mettere in campo le azioni necessarie a sostenere la crescita della società.” Infine, l’azienda ha mosso ulteriori passi avanti come fornitore di soluzioni di pagamento con il Sistema Multi-Funzione (MFS) Panini Vision X® per l’automazione completa dello sportello, con wI:Deal™ per la cattura congiunta di assegni e documenti, con la creazione di un’ampia gamma di servizi e supporto tecnico e attraverso la commercializzazione di Avantor™ per la gestione degli asset, l’ottimizzazione delle performance e la sicurezza. Fondata a Torino nel 1945, la società oggi è leader di mercato a livello mondiale nel settore delle soluzioni innovative per i sistemi di pagamento e l’elaborazione dei documenti. Da oltre sessant’anni Panini produce, distribuisce e supporta prodotti e soluzioni avanzate per l’acquisizione e la dematerializzazione di assegni e documenti cartacei (ossia per la trasformazione in digitale) e per l’automazione delle filiali bancarie a livello di sportello, back office e per il deposito degli assegni da remoto. Il 95% del fatturato Panini è realizzato fuori dall’Italia e, in particolare, l’azienda è oggi leader di mercato in USA e molti paesi del Sud America, Medio Oriente e Asia con quote di mercato variabili tra il 30 ed il 90%. Il fatturato del gruppo ha raggiunto i 50 milioni di euro, con una crescita pari al 25% per il secondo anno consecutivo.

Lascia un commento

Top