I numeri di ExpoinCittà fanno sorridere Milano

APERTURA DELLA MOVIDA SUI NAVIGLI DI SERA PER L ESTATE ATT SILVANA  (Agenzia: FOTOGRAMMA)  (NomeArchivio: DPF00l78.JPG)

A tre mesi dal via, ExpoinCittà dà i numeri e conferma come Expo stia trainando anche l’economia milanese. Da maggio a luglio si sono svolti 24.458 appuntamenti. Ad oggi il calendario di ExpoinCittà prevede nell’intero arco di tempo dei 6 mesi dell’esposizione 41.408 iniziative, di cui il 34% nel centro di Milano; il 56,33% nelle altre zone e il 9,7% in altri comuni.

SIAE, partner di ExpoinCittà, ha condotto una rilevazione sull’attività di spettacolo dal vivo (concerti e teatro) nella provincia di Milano nei mesi di maggio e giugno 2015. I valori rilevati nel bimestre hanno evidenziato una crescita marcata degli indicatori economici rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un aumento della spesa al botteghino del 43,51%, è una crescita del numero di partecipanti del +28,9%.

Molti Paesi e Città straniere presenti all’Esposizione Universale hanno realizzato eventi anche nella Città metropolitana, dimostrando la complementarietà tra Expo 2015 e ExpoinCittà. Ad oggi si sono tenuti 144 appuntamenti organizzati da 20 Paesi esteri con la partecipazione di 13 città gemellate e amiche. Tra le proposte di Città Mondo: Citéxpo presso il Palazzo delle Stelline; Andalusia e Spagna a Palazzo Giureconsulti. Milano Manga Festival, Cool Japan e Art Aquarium hanno permesso di conoscere il mondo giapponese e l’Expo della Cultura Argentinaha proposto una serie di appuntamenti in luoghi vari, con degustazioni, spettacoli e musica dal vivo.

I Musei Civici milanesi hanno accolto nei mesi di maggio, giugno e luglio 317.500 visitatori, con un aumento del 31,85% rispetto allo stesso periodo del 2014. Tra questi, si segnala il grande successo dei Musei del Castello Sforzesco che hanno registrato, nei mesi di giugno e luglio, un’affluenza del 66,58% in più rispetto allo stesso periodo del 2014.
Cresce anche il pubblico di Palazzo Reale con 150 mila visitatori nel solo periodo giugno-luglio. Tra le mostre più apprezzate, quella su Leonardo da Vinci che, tra aprile e luglio, ha totalizzato 230 mila ingressi.

Anche i dati sulla ricettività sono confortanti: giugno-luglio 2015, rispetto allo stesso periodo del 2014, registra un aumento medio dei ricavi del 40%, senza contare il trend positivo dell’affitto delle camere tra privati.

A contribuire a questi numeri l’ingresso tra i partner di easyJet, che si unisce a Edison, Intesa Sanpaolo e Vodafone. La compagnia aerea ha aumentato il proprio investimento del 5% con 4,5 milioni di posti per viaggiare da maggio ad ottobre, verso Milano, sulle oltre 50 destinazioni per il capoluogo lombardo che diventa il principale Hub italiano e la più grande base europea dopo Londra Gatwick.

Lascia un commento

Top