Novità sull’open source in casa Brocade

Open Source Software

Brocade ha introdotto Brocade SDN Controller 2.0, distribuzione del controller OpenDaylight (ODL) basato sull’edizione Lithium ODL, e due nuove applicazioni SDN – Brocade Topology Manager e Brocade Flow Manager. Queste nuove soluzioni rafforzano il posizionamento di Brocade nell’SDN open source, garantendo maggiore interoperabilità e scelta, eliminando il vendor lock-in per i clienti.

L’ultima versione dei controller SDN open source offre miglioramenti per soddisfare le esigenze dei data center relative a un incremento di interoperabilità e orchestrazione, tra cui:

  • Miglioramenti dell’interfaccia Open vSwitch Database (OVSDB) e del plug-in OpenStack Modular Layer 2 (certificato nella distribuzione Juno di Red Hat) che consentono ai cloud provider di usare in modo completo uno stack di software aperti per la gestione dell’infrastruttura del data center
  • Clustering OpenDaylight per una maggiore scalabilità e stabilità
  • Una nuova interfaccia utente per le applicazioni, per garantire una visione coerente e intuitiva della rete controllata

Le nuove applicazioni SDN completano il rilascio del controller SDN Brocade. Brocade Topology Manager, un’applicazione SDN gratuita, mostra la topologia di rete rintracciata, consentendo agli amministratori di creare un elenco di nodi e di realizzare ricerche semplici dei nodi. Brocade Flow Manager estende le funzionalità di Brocade Topology Manager permettendo agli utenti di visualizzare e interagire con la topologia di rete utilizzando informazioni quasi in tempo reale, per effettuare attività di engineering sul traffico e segmentazioni di rete basate su visioni di flusso end-to-end. Inoltre, il nuovo Brocade SDN Controller supporta il recente Brocade Flow Optimizer, per la gestione intelligente del flusso di traffico e per la mitigazione proattiva degli attacchi alle reti.

Lascia un commento

Top