Netcomm commenta l’accordo di programma RAEE

raee

È stato sottoscritto lo scorso 26 giugno il nuovo accordo di programma per la definizione delle condizioni generali di raccolta e gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche.
Hanno firmato l’accordo il Centro di Coordinamento RAEE, le Associazioni di categoria dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, le Associazioni delle Aziende di Raccolta dei rifiuti e le Organizzazioni delle Imprese Commerciali e della Distribuzione.

L’Accordo di Programma disciplina le modalità e i tempi di ritiro dei RAEE dai luoghi di raggruppamento conferiti ai distributori, l’organizzazione della raccolta in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale e i relativi premi di efficienza.

“Come Netcomm esprimo grande soddisfazione per aver sottoscritto il nuovo Accordo di Programma per la definizione delle condizioni generali di raccolta e gestione dei Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche RAEE”, commenta Roberto Liscia, Presidente di Netcomm. “Un’intesa che ha il merito di aver avuto la condizione dei principali operatori e attori istituzionali attivi nel settore: dal Centro di Coordinamento RAEE, alle Associazioni di categoria dei Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche, alle Associazioni delle Aziende di Raccolta dei rifiuti e alle Organizzazioni delle Imprese Commerciali e della Distribuzione.
Oltre a disciplinare le modalità e i tempi di ritiro dei RAEE e organizzare in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale e i relativi premi di efficienza, saranno dati premi di efficienza alle imprese commerciali e della distribuzione, con rimborsi in crescita di quasi il 50% rispetto agli attuali livelli”.

Lascia un commento

Top