Nasce EquityStartup

Equitystartup

È nata EquityStartup, piattaforma di equity crowdfunding, un mercato di capitali digitale attraverso il quale le imprese possono raccogliere risorse finanziarie da investitori individuali e professionali in cambio di quote di capitale.

L’iniziativa è promossa da AscomFidi Nord-Ovest, la cooperativa di garanzia fidi costituita dall’Associazione del Commercio, del Turismo, dei Servizi e dei Trasporti della Provincia di Torino con il patrocinio di Federascomfidi, la federazione dei confidi di matrice Confcommercio. È la prima volta che un’associazione di categoria promuove una piattaforma per finanziare le imprese.

EquityStartup mette in contatto imprese che hanno progetti di sviluppo ad alto potenziale (startup e Pmi innovative) e investitori individuali. Le imprese che raccolgono fondi attraverso EquityStartup hanno anche la possibilità di accedere ad altri servizi che AscomFidi Nord-Ovest offre sia direttamente sia attraverso i propri partner, dalla redazione del business plan a quella dello statuto, dalla consulenza amministrativa e legale a quella per la comunicazione, oltre che ai servizi tradizionalmente offerti da AscomFidi.

EquityStartup è una nuova opportunità anche per gli investitori individuali e professionali che potranno accedere a startup e Pmi con elevate potenzialità innovative selezionate da AscomFidi Nord-Ovest. E’ possibile investire importi ridotti (poche centinaia di euro), se attraverso l’investimento s’intende sostenere un progetto imprenditoriale di cui si apprezzano caratteristiche e finalità, oppure importi maggiori se l’obiettivo è la valorizzazione del capitale nel medio/lungo termine.

Una delle principali innovazioni introdotte da EquityStartup è la possibilità dell’intestazione fiduciaria delle quote. Grazie alla partnership con Intermonte, principale investment bank indipendente italiana, gli investitori possono intestare a Intermonte SIM le quote acquistate con un mandato fiduciario. Questo eviterà la necessità di un atto notarile nel caso di cessione delle quote (basterà comunicare alla SIM il cambio d’intestazione) aprendo la strada alla negoziazione dei titoli e alla costituzione di un secondo mercato che ridurrebbe l’illiquidità tipica dell’equity crowdfunding.

Lascia un commento

Top