La tecnologia di Motorola mette in sicurezza le città

Oltre il 60% della popolazione mondiale popolerà le aree urbane entro il 2025 – secondo i dati diffusi da Frost & Sullivan – e la rapida produzione di informazioni digitali dovrà essere misurata in zettabyte (ogni zettabyte equivale a un miliardo di terabyte). Di conseguenza, “Big Data” e urbanizzazione dimostrano l’urgente necessità di passare dal fare affidamento su comunicazioni mission-critical alla più completa intelligence mission-critical.

Motorola Solutions sta sviluppando soluzioni innovative per attingere a questo enorme volume di dati – tra cui foto, video, social media, reti di sensori e altro ancora – e trasformarlo in informazioni in tempo reale capaci di offrire un nuovo vantaggio alle forze di pubblica sicurezza e alle organizzazioni commerciali mission-critical. L’applicazione di smart analytics, che migliorano il valore dei dati generati dai sensori e permettono risposte guidate dall’intelligence, e la creazione di un ambiente di collaborazione senza soluzione di continuità che collega le persone, consentono l’accesso alle informazioni giuste al momento giusto, indipendentemente dal dispositivo o dalla rete.

“La raccolta intelligente dei dati, la loro analisi e interpretazione consentono non solo la riduzione dei tempi di risposta, ma anche la possibilità di cambiare effettivamente la natura stessa degli avvenimenti. Invece di reagire, possiamo iniziare a prevedere e quindi prevenire, in modo che le nostre città diventino luoghi più sicuri in cui vivere, lavorare e prosperare”, ha dichiarato Manuel Torres, Senior Vice President e General Manager, Europe, Africa, America Latina e Caraibi di Motorola Solutions.

Questa trasformazione delle comunicazioni mission-critical è uno dei temi salienti del Critical Communications World 2015, in corso di svolgimento a Barcellona. In questa sede Motorola Solutions sta presentando soluzioni per: trasformare i dati in intelligence, rendere disponibili i dati senza soluzione di continuità e abbassare i tempi di risposta alle emergenze.

Oltre a software per l’analisi e lo stoccaggio dei dati, l’azienda punta a raggiungere questi risultati con la piattaforma di sistema Dimetra IP 8X, il lancio di radio sicure e di Palmare LEX 10 LTE con l’interfaccia Public Safety Experience (PSX).

Lascia un commento

Top