Mobvious realizza la campagna adv targhettizzata
per Reebok Pump

Reebook_ShazamPer la promozione della nuova collezione Mobvious , che festeggia il 25° anniversario delle sneakers anni ’90, Mobvious – recente spin off di HiMedia Group –  www.hi-media.com – e concessionaria in esclusiva di Shazam per l’Italia – ha realizzato una campagna adv targettizzata sugli appassionati della musica di quel periodo.

Shazam abilita una “mappatura del territorio sonoro” che consente di abbinare informazioni promozionali a contenuti musicali: un team di esperti ha individuato oltre 200 artisti italiani e internazionali rappresentativi del panorama anni novanta e Mobvious ne ha associato i brani ai materiali promozionali di Reebok Pump, –  www.reebok.com – contribuendo a creare una cosiddetta ‘total experience’ legata all’immaginario musicale ed estetico degli anni ’90.

Reebok Classic_PUMP Collection SS14_LOWCome? Gli utenti mobile che “shazammeranno” un brano tra quelli selezionati accederanno non solo alle informazioni relative alla canzone ricercata (titolo, artista, album, anno di pubblicazione, testo ecc), ma visualizzeranno anche un contenuto promozionale Reebok Pump in grado di condurli direttamente all’online store di Reebok – . Sulla base dei dati di utilizzo di Shazam, nelle due settimane di campagna sono previsti oltre 2 milioni di visualizzazioni. Qualche nome? Gli artisti selezionati per la campagna spaziano dai Nirvana a Madonna, dai Take That ai Public Enemy.

Mobvious è il nuovo brand, nato nel 2013 come spin-off del Gruppo Hi-Media, dedicato interamente al mobile advertising. Affianca HiMedia e HiPay che completano l‘offerta italiana. Il network Mobvious, che conta circa 140 milioni di impression mensili e 18 milioni di utenti unici, si avvale di collaborazioni esclusive con editori che operano in diversi ambiti – entertainment, news&tech, women, auto & travel, ecc. – tra cui Shazam, Alfemminile, Viamichelin, Cinetrailer e Tom’s Hardware.

HiMedia Group  – vedi anche –  http://blog.hi-media.com/ – accompagna inserzionisti, editori e retailer nello sviluppo delle loro strategie digitali. Opera in due settori, la pubblicità digitale – HiMedia – e i pagamenti online – HiPay. E’ presente in 9 paesi europei, e impiega circa 470 persone con un fatturato di 186 milioni di euro nel 2013. Indipendente a partire dalla sua creazione avvenuta nel 1996, la società è quotata presso il compartimento C di NYSE Euronext Paris ed è inclusa negli indici CAC SmallCAC All-Tradable.

 

Lascia un commento

Top