Qualcomm punta sulla mobile security

Mobile-security

Consapevole che una delle sfide da vincere al più presto è la sicurezza dei dispositivi mobili, Qualcomm Technologies ha deciso di investire nel comparto mobile security, con l’introduzione di Qualcomm Snapdragon Smart Protect all’interno del prossimo processore Qualcomm Snapdragon 820.

Snapdragon Smart Protect è la prima applicazione a utilizzare la tecnologia Qualcomm Zeroth, capace di migliorare le soluzioni anti-malware tradizionali supportando l’identificazione, la classificazione e l’analisi del malware in tempo reale sul device, utilizzando un motore avanzato di computing cognitivo comportamentale. In sostanza, così come i virus e gli hacker possono intercettare parte delle nostre informazioni sulla privacy e il comportamento online, così anche l’antimalware di Snapdragon utilizza questi dati per stilare un’analisi delle minacce.

Il processore Qualcomm Snapdragonä 820, sviluppato all’interno della Qualcomm Haven security suite, sarà disponibile a partire dal 2016.

Lascia un commento

Top