Non solo Foo Fighters. La rete può rendere rock gli affari

Foo-fighters

Ha portato Cesena nel mondo. Grazie alla sua iniziativa, la cittadina romagnola non solo è diventata la capitale degli amanti del rock, ma anche di chi vede nel crowdfunding e nei social una possibilità per realizzare sogni e incrementare il business. Stiamo parlando di Fabio Zaffagnini, lo startupper romagnolo che la scorsa estate, grazie all’iniziativa Rockin’ 1000, è riuscito nell’impresa di radunare 1.000 musicisti a suonare simultaneamente una canzone dei Foo Fighters, portando il gruppo a fissare una data italiana a Cesena.

E Zaffagnini è stato protagonista dell’ultima edizione del Mobile Era is ON di Itway, convegno slle potenzialità della rete che si è svolto giovedì scorso al Luxury Collection Hotel di Milano.

Il suo successo è stata la “scusa” per sviscerare le funzionalità, le opportunità e le problematiche insite nell’utilizzo sempre più pervasivo della rete a livello aziendale. Nel corso dell’evento diversi relatori hanno infatti avuto l’opportunità di toccare temi relativi all’Internet of Things, alle nuove sfide che l’utilizzo del Cloud pubblico e ibrido pongono alla sicurezza dei sistemi informativi aziendali, alle modalità per gestire il fenomeno del Bring Your Own Device (BYOD) nella maniera più efficace e vantaggiosa, sia per le aziende, sia per i dipendenti.

A dimostrazione della validità della tematica dell’evento, nel corso di tutta la giornata i temi trattati al Mobile Era is ON sono stati divulgati attraverso i social media, dal professionale LinkedIn a Facebook a Instagram, ma naturalmente la parte del leone l’ha fatta Twitter che è stato letteralmente preso d’assalto dai partecipanti con quasi 23.000 profili raggiunti e oltre 52.000 impression. Non è sorprendente constatare che il picco di tweet si è riscontrato nel corso dell’intervento di Zaffagnini.

Lascia un commento

Top