Milano apre alla BIT ma la vendita diretta mette in crisi il settore tradizionale

blog_10lug

Da domani Milano apre al BIT 2016. Fino al 13 gli operatori del turismo, e non solo, si incontreranno per fare il punto sul sistema turistico nazionale e valutare benefici e ricadute avuto grazie Expo Milano 2015. Nel capoluogo lombardo, in tutta la Lombardia e generalmente in tutta Italia il numero di turisti e il numero di camere d’albergo e di altro genere, acquistato è cresciuto. 100 Paesi di 5 Continenti sono pronti a far conoscere al pubblico la propria offerta, e non mancheranno le novità e le esperienze da provare in prima persona. Tre sono gli itinerari suggeriti per godere appieno di una giornata in Bit, rivolti a single e famiglie, ai futuri sposi e agli sportivi e appassionati di attività all’aria aperta.

MA LA VENDITA DIRETTA AVVERTE. ATTENZIONE ARRIVA IL CONSULENTE A DOMICILIO

Il presidente UnivenditaCiro Sinatra è perentorio «Se i canali tradizionali del turismo stanno soffrendo
e la consulenza a domicilio funziona significa che dare valore al cliente premia» Con le difficoltà che da anni toccano il settore, con un turismo sempre più consapevole, con i viaggi che si trasformano da semplici trasferimenti da un luogo all’altro a vere e proprie esperienze, i canali classici degli operatori di viaggio non bastano più. Questo spiega l’affermazione del consulente di viaggio, una figura nata nel 1999 in CartOrange, la più grande azienda di Consulenti per Viaggiare specializzata nell’organizzazione di esperienze uniche e su misura per ogni viaggiatore, e ora diventata di riferimento nel settore.

NULLA DI NUOVO SOTTO QUESTO CIELO

«Siamo stati i primi, nel 1999, a portare in Italia il modello del consulente di viaggio a domicilio”, ricorda Gianpaolo Romano, ad di CartOrange. “Un’intuizione che si è rivelata vincente e che oggi i network delle agenzie di viaggio stanno prendendo a modello. Il motivo è la maggior efficacia che questo metodo di lavoro ha per una clientela più esigente, quella che ricerca viaggi più strutturati e non semplicemente la prenotazione di un viaggio e la sistemazione in un albergo. Per questo tipo di viaggi, itineranti, culturali o lune di miele, che abbisognano di un’organizzazione più complessa, la professionalità del consulente di viaggio rappresenta quel valore aggiunto che altri canali, internet in testa, non potranno mai offrire. Il contatto diretto con il cliente a casa crea le condizioni migliori per interpretare i desideri del viaggiatore, quindi per approntare un viaggio su misura, alla luce di quella che oggi è la richiesta più frequente: vivere un’esperienza. È chiaro che il viaggio esperienziale deve essere personalizzato, perché se diversi sono gli interessi, diverse saranno le soluzioni per chi va alla ricerca del folklore, della cultura, della natura o del relax». «Non mi sorprende costatare il successo della forma della vendita a domicilio anche nel settore turistico”, fa notare Ciro Sinatra. “La vendita diretta è costruita sul rapporto fra il venditore, che rappresenta l’azienda, e il cliente. Se il comparto turistico da anni versa in difficoltà e il canale corrispondente della vendita a domicilio funziona egregiamente, la spiegazione è semplice: dare valore al cliente è un fattore che premia».

LUOGO DI INCONTRI PER PRESENTARE UN RICCO PROGRAMMA DI MOSTRE

La BIT sarà anche l’occasione per presentare programmi e manifestazioni legati al turismo e alla cultura milanese. La Triennale di Milano per esempio presenterà la XXI Esposizione Internazionale ”21st Century. Design After Design” il più importante appuntamento culturale per il mondo del design e dell”arte dopo Expo 2015 che si svolgerà dal 2 aprile al 12 settembre 2016 e che la Triennale ospita una volta ogni tre anni.

Un’apposita area con sedute accoglierà tutti gli amanti dei Social network e delle App ”Milano Itinerari” che, oltre ad offrire in versione ottimizzata degli itinerari già presenti sul portale www.turismo.milano.it, permette all’utente di creare propri percorsi su mappa ed eseguire la ricerca di luoghi di interesse seguendo criteri per categoria e posizione grazie alla ”realtà aumentata”. Oppure ”Milano – Guida della città” nella nuova versione più facile e veloce con traduzione dei 13 itinerari proposti anche in russo e cinese o ancora Milano Gay Life, la prima App interamente dedicata all’universo Lgbti per conoscere e scoprire appuntamenti, locali, ristoranti, pub, hotel e negozi dedicati così come concerti, mostre fotografiche, dibattiti, associazioni sportive e culturali. Milano rinnova il suo impegno nel sostenere e promuovere un turismo sempre più sostenibile e rispettoso del territorio. Ampio spazio infatti riservato alle attività svolte da Milano all’interno del Network Grandi Destinazioni Italiane per il Turismo Sostenibile (Gdits), insieme a Venezia, Rimini, Firenze, Roma e Napoli. Network che costituisce un punto di riferimento unitario e un primo passo per lo sviluppo di una rete più vasta su scala nazionale e internazionale. Un grande bancone reception accoglierà i visitatori con materiali informativi e promozionali dove troveranno spazio anche i prodotti ufficiali a ”Brand Milano” per chiunque voglia portare con sé un ricordo originale della città.

 

Lascia un commento

Top