Dal 18 al 21 IVR porta al Mce 2014 le nuove valvole
a sfera per acqua potabile e gas

_mg_5908_aC’è un Made in Italy che non si vede, che silenziosamente sta conquistando una fetta importante del mercato nazionale ed internazionale.  E’ questo il caso di IVR di Boca (Novara) che, acquisita nel 2002 dal gruppo industriale di Piero Giacomini, con i figli Graziano e Flavio, opera da 40 anni nel mercato idrotermosanitario con linee di prodotti per il riscaldamento, l’acqua, il gas, l’industria e servocomandi e valvole motorizzabili.Tra pochi giorni IVR sarà presente ad Mce 2014, IVR Energy Division che si terrà dal 18 al 21 marzo presso Fiera Milano con uno Stand di 120 mq (G29 H22/ Padiglione 18). In questa edizione, IVR, riconosciuta per la qualità dei suoi prodotti e per le tecnologie d’avanguardia utilizzate nei processi produttivi, presenterà, accanto ai top di gamma delle linee tradizionali, alcune importanti novità, tra cui una nuova linea di valvole a sfera per acqua potabile IVR Elite 4MS, la nuova linea di valvole Universal 4MS che è polivalente e può essere utilizzata nelle reti di acqua potabile e gas, nelle generiche istallazioni termo-idrauliche, per l’aria compressa e con gli idrocarburi, e infine un ampliamento della linea Valvole motorizzate e servomotori per utilizzo nel riscaldamento.

Per quanto riguarda IVR Energy Division, la divisione IVR S.p.A che si occupa di contabilizzazione diretta, distribuzione e ripartizione del calore, è da segnalare la novità relativa all’introduzione dell’approccio del sistema radio free cioè autonomo, che consente all’installatore (o amministratore) di effettuare direttamente le letture senza doversi appoggiare a società di servizi apposite mediante apparecchiature e software messi a disposizione da IVR.

Grazie al know how della famiglia Giacomini la gamma prodotti è stata ampliata del 400%, per rispondere alle nuove esigenze del mercato, ma anche ad un servizio sempre più costruito su misura. Un grande impulso ha avuto l’export: oggi l’Azienda esporta in oltre 60 Paesi del mondo (erano 21 nel 2002), e vanta ben 30 certificazioni internazionali che le permettono di essere considerata fra le aziende leader del comparto mondiale. IVR ha chiuso il 2013 con un fatturato di 20 milioni di euro, dando lavoro a 80 dipendenti.

Lascia un commento

Top