Lucca Comics & Games in mostra

Molte le mostre allestite in occasione della manifestazione, che da sempre rappresentano uno delle principali proposte culturali di Lucca Comics & Games. Ad ingresso libero e con orario 9-19 sono visitabili per tutta la durata del festival.

A Palazzo Ducale (piazza Napoleone)

Sabato 14 ottobre alle 17.30 aprono le mostre a Palazzo Ducale. Il tradizionale primo atto della manifestazione è l’inaugurazione delle esposizioni nel palazzo della Provincia di Lucca (piazza Napoleone) in pieno centro storico. Nella splendida reggia affrescata (in cui visse Elisa Bonaparte, sorella di Napoleone), ogni anno i grandi autori del fumetto, dell’illustrazione fantasy e per l’infanzia e della game art, vengono celebrati con esposizioni personali dedicate alla loro arte.

Michael Whelan – Realismo Immaginario. All’interno della mostra che Lucca dedica all’autore del poster di quest’edizione, oltre ad una nutrita selezione dei suoi dipinti, sarà ospitato anche il calco delle mani dell’artista che farà parte, insieme a quello degli altri illustri ospiti della manifestazione, della Walk of Fame di Lucca Comics & Games. Classe 1950, Whelan è uno dei più acclamati illustratori fantastici americani, specializzato in copertine per libri di fantascienza e fantasy (Isaac Asimov e Stephen King) e copertine di dischi (i Queen).

Igort: Racconti vagabondi – Igort, nome d’arte di Igor Tuveri, è personalità poliedrica di artista. Autore prolifico di graphic novel pluripremiate, illustratore ed editore, è anche autore di racconti, romanzi e musiche. Lucca Comics & Games cercherà di mostrare tutte le sfaccettature di un autore genialmente poliedrico, dagli esordi fino ad arrivare alle ultime opere pubblicate; un percorso ricco di suggestioni e di atmosfere molto diverse fra loro, ma con un unico filo conduttore: l’esigenza di raccontare.

Sio nel Circolo Polare Artico. Sio (Simone Albrigi) è uno dei più conosciuti autori italiani della nuova generazione, amatissimo dal pubblico e in particolare dai giovanissimi, grazie a un umorismo spontaneo e mai volgare. Gestisce il canale YouTube Scottecsche conta quasi un milione e mezzo di iscritti; ha collaborato con Elio e Le Storie Tese per il video “Luigi il pugilista” oltre ad aver pubblicato libri e raccolte di fumetti (con Shockdom) e scrive tuttora la rivista trimestrale di fumetti da edicola “Scottecs Megazine”.

Arianna Papini (nella foto): l’importanza di dire le cose. Illustratrice di oltre 100 libri pubblicati con le più importanti case editrici per ragazzi, scrittrice e arte-terapeuta, Arianna Papini guarda il mondo e i suoi abitanti (umani e animali) con occhi attenti e appassionati e li trasforma in immagini in grado di farci riflettere e appassionare a nostra volta. In mostra saranno esposte più di 100 opere, tra cui le tavole originali degli ultimi libri pubblicati.

Taiyo Matsumoto: Love is all you need – È uno deI nomi più interessanti del fumetto d’autore giapponese contemporaneo. Lontano dagli usuali stilemi manga, Matsumoto trae ispirazione soprattutto dal fumetto europeo, in netto contrasto con la tendenza all’isolazionismo culturale tipica del Giappone.

Raina Telgemeier: dallo straordinario punto di vista degli adolescenti – La storia del fumetto è piena di bambini, più o meno terribili. Molti meno sono gli adolescenti. Raina Telgemeier racconta con freschezza e naturalezza la sua adolescenza, prima attraverso il problema ai denti (in “Smile”, 2010, edito in Italia da Il Castoro), poi tramite il rapporto difficile con la sorella minore (in “Sorelle”, 2014, sempre edito da Il Castoro). I suoi non sono dunque lavori di finzione, e non sono esplicitamente per ragazzi, per quanto il punto di vista sia sinceramente il loro, senza infingimenti. Anche per un lettore adulto, le storie di Raina colpiscono per sincerità e freschezza.

Naturalmente cartoon: l’eleganza e il dinamismo della narrazione di Federico Bertolucci. È un autore formatosi all’Accademia Disney, con all’attivo numerose e proficue collaborazioni con i rincipali editori italiani e internazionali. Lucca Comics & Games propone ai visitatori un ampio percorso di emozioni e suggestioni, tramite immagini digitali e analogiche, su diversi supporti e materiali, video e oggetti. Bertolucci ha ricevuto il Premio Gran Guinigi nel 2011 e ben tre nomination agli Eisner Awards.

Al Palazzo delle esposizioni
Nella sede della Fondazione Banca del Monte di Lucca in piazza San Martino

Raphael Lacoste: Mondi. Dedicata a uno dei più importanti concept designer e art director dell’industria videoludica, la mostra comprende una selezione di opere digitali, sketch e “making of” sugli universi creati per grandi franchise come “Assassin’s Creed” (di cui è Brand Art Director), di matte painting per film, di copertine per libri di fantasy e fantascienza e di lavori personali;
Dragonero. Un viaggio fantastico tra fumetto e animazione. L’affascinante itinerario dalla nascita del progetto di Luca Enoch e Stefano Vietti, alla sua realizzazione grafica, fino alle successive traduzioni in altri media.
-Lucca Project Contest. la Gallery dei finalisti del concorso per progetti di storie a fumetti.

Al Baluardo San Regolo sulle Mura urbane
Asssassin’s Creed
Le opere inedite dei selezionati al contest “Le porte del tempo” realizzate in digitale sul video gioco Assassin’s Creed Origins

Lascia un commento

Top