Trasporti: CSCMP avvia il 27° rapporto sulla logistica

PenskeLogistics.55117685cb58c

CSCMP ha assegnato a ATKearney l’incarico di realizzare l’annuale rapporto sullo stato della logistica

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha in progetto il rilancio del trasporto delle merci via ferrovia introducendo sull’intera rete treni da 750 metri di lunghezza e da 1600 tonnellate di portata, a vantaggio dei collegamenti fra rete ferroviaria e porti, interporti e centri merci. Con l’obiettivo è di avvicinarsi ai livelli europei e di aumentare del 40% i servizi ferroviari intermodali nei prossimi 3 anni il Ministero intende investire 8 miliardi di euro in nuovi mezzi più grandi e con un sagoma che consenta di trasportare i semirimorchi, in grado di offrire un servizio intermodale completo. Investimenti che vanno ad aggiungersi ai 9 miliardi già previsti nel 2015. Un rilancio che parte anche dalle associazioni di categoria dell’autotrasporto, come dice il presidente di Conftrasporto Paolo Uggè, secondo cui è necessario un dialogo costante tra tutte le modalità di trasporto per risolvere i problemi logistici e infrastrutturali del Paese. Problemi di logistica che a livello internazionale vengono affrontati con altre prospettive.

Il Council of Supply Chain Management Professionals, CSCMP, ha affidato ad ATKearney la realizzazione del 27° rapporto sullo stato della logistica con il supporto di Penske Logistics, top supporter del rapporto, e global sponsor della Conferenza Annuale di CSCMP e della Survey di CSCMP sui giovani professionisti. “Il rapporto annuale rappresenta una visione a livello macroeconomico sul settore della logistica”, ha dice Igino Colella, presidente Italy Roundtable del CSCMP, ” e contiene analisi e parametri utili anche nella pratica, come l’andamento dei costi medi per categoria di spesa”. Gli highlights della ventisettesima edizione del rapporto (che sarà presentato alla stampa il 21 giugno prossimo a Washington) riguarderanno l’impatto ambientale della logistica, le esperienze dirette degli operatori del settore, una previsione di scenario per il 2016 e per gli anni a venire, nonché una prospettiva della situazione globale del comparto.

Lascia un commento

Top