Limacorporate emette un prestito obbligazionario per 275 milioni

Limacorporate – multinazionale italiana leader nel settore ortopedico e medicale – controllata dal fondo di private equity svedese EQT, ha concluso con successo l’emissione di un prestito obbligazionario senior garantito per un importo complessivo di 275 milioni di euro con scadenza 2023 per rifinanziare l’indebitamento originante dall’operazione di leverage buy out della società posta in essere lo scorso anno da parte del fondo EQT.

Contestualmente all’emissione, Limacorporate ha sottoscritto un nuovo contratto di finanziamento senior revolving per utilizzi fino a un importo complessivo in linea capitale pari a 60 milioni di euro.

Latham & Watkins ha assistito l’emittente con un team di professionisti guidato dai soci Jennifer Engelhardt, Dominic Newcomb e Marcello Bragliani e composto dal counsel Isabella Porchia e dagli associate Alessia De Coppi, Erika Brini Raimondi, Eleonora Baggiani, Giacomo Reali e Rachel Abel. Maisto e Associati ha curato gli aspetti fiscali per conto dell’emittente con un team composto dal socio Mauro Messi e dagli associate Cesare Silvani e Irene Sarzi Sartori. Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners ha assistito gli underwriters guidati da Goldman Sachs International e UBS Limited, nonché il pool di banche che ha concesso la linea di credito super senior revolving, per tutti i profili di diritto italiano, con un team multidisciplinare guidato dai soci Gaetano Carrello e Marco Leonardi (banking) e Cristiano Garbarini (tax) e composto di senior associate Nicola Martegani e Alban Zaimaj e dagli associate Giacomo Muratore e Niccolò Vernillo.

Weil, Gotshal & Manges ha assistito i summenzionati underwriters e banche finanziatrici per i profili di diritto inglese con un team guidato dai soci Mark Donald, Patrick Bright e Nitin Konchady.

Lascia un commento

Top