All’Ise 2015 Lg sfodera i suoi ultimi gioielli

In attesa del Mobile World Congress di Barcellona, un altro interessante appuntamento sulle nuove tecnologie si terrà da oggi fino a sabato ad Amsterdam, sede dell’Integrated Systems Europe (ISE) 2015.

Tra gli attori che più hanno puntato sulla rassegna olandese c’è LG Electronics (LG), che sta presentando gli ultimi prodotti dedicati al settore B2B.

L’azienda sud coreana introduce le gamme professionali di monitor per digital signage e TV, tra cui lo schermo ULTRA HD da 105 pollici, le soluzioni display con sistema operativo webOS (che permettono anche di controllare in maniera remota l’illuminazione, il riscaldamento, l’aria condizionata e le tende).e la porta frigo con display trasparente, non solo in grado di mostrare i prodotti all’interno di esso, ma di visualizzare le offerte e le promozioni sugli alimenti mancanti o inseriti nella lista della spesa.

Grazie a webOS, la Smart Platform Signage può essere aggiornata immediatamente tramite smartphone o tablet. La connettività WiFi elimina la necessità di una connessione internet via cavo o un’infrastruttura di rete interna e costosa. Inoltre webOS permette agli ospiti di ricevere informazioni dei servizi dell’hotel o sulle attrazioni nelle vicinanze, ma questi possono anche usare la piattaforma per guardare film e programmi televisivi.

LG esporrà anche il Mirror Display, che incorpora un touch screen per tutta la lunghezza dello specchio. Abilitando la funzione Virtual Fitting, gli utenti potranno provare diversi vestiti senza mai entrare in uno spogliatoio. Inoltre, sarà possibile cambiare il colore dei vestiti semplicemente toccando il display.

“Siamo entusiasti di introdurre a ISE 2015 una gamma di prodotti per il digital signage, perfetta per tutti i nostri clienti B2B“, dichiara Hyoung-sei Park, vice presidente di LG Home Entertainment Information Display Business Division. “Stiamo espandendo la presenza di LG nel mercato globale dei display professionali attraverso partnership consolidate con importanti aziende operanti nel settore system integration. Crediamo che questi sforzi si riveleranno preziosi per ampliare le nostre opportunità di business”.

Lascia un commento

Top