Legno&Edilizia. Dal 14 al 17 marzo a Verona
legno in vetrina

a (118)Cresce l’attesa per l’avvio dell’VIII edizione di Legno&Edilizia, la biennale dedicata alle tecnologie più innovative sviluppate nel campo delle realizzazioni che utilizzano il legno. Infatti, negli ultimi anni questo materiale ha riconquistato un ruolo centrale nel mondo delle costruzioni, ma non solo: il legno fa di nuovo tendenza ed è tornato a essere protagonista anche nell’ambito del design.Anche per questo diventa imperdibile l’appuntamento con la fiera veronese, la prima vetrina del legno declinato in tutte le soluzioni legate al mondo delle costruzioni. Dalle strutture ai prodotti di finitura il legno, sia massiccio sia nelle varianti ingegnerizzate, è sempre al centro della scena ed è riconosciuto come l’elemento chiave di un nuovo modo di costruire rispettoso dell’ambiente, in grado di garantire prestazioni elevate e concorrenziale sotto l’aspetto economico.

Legno&Edilizia edizione 2013 vanta un ricco elenco di espositori, tra i più rappresentativi del settore e in consistente numero anche esteri, provenienti in prevalenza da Austria e Germania. Dal 14 al 17 marzo i padiglioni di VeronaFiere saranno allestiti per ospitare i materiali e prodotti rappresentativi dell’intera filiera: legname e strutture in legno, travature e pannelli, macchine e utensili per la lavorazione del legno, legno da lavoro e semilavorati, casseforme e telai, case di legno e strutture da esterno, rivestimenti, colle e vernici, sistemi di sicurezza, sistemi di fissaggio, studi di progettazione, software e certificazioni oltre a stampa tecnica specializzata e rappresentanze di enti e associazioni di settore. Oltre che ai materiali, la fiera veronese ha riservato una vasta area alle tecnologie per la lavorazione del legno ove sarà possibile vedere macchine e impianti al lavoro.

L’ampio panorama espositivo e il ricco programma convegnistico confermano l’autorevolezza e il prestigio di Legno&Edilizia, storicamente la prima manifestazione impegnata a promuovere e guidare lo sviluppo dell’utilizzo del legno nell’ambito del settore delle costruzioni, da sempre occasione d’incontro e di business per gli espositori e per i visitatori interessati ai vari comparti che compongono la filiera.

Diversi gli eventi di particolare rilievo alcuni a elevato contenuto artistico e culturale; ad esempio, saranno in mostra le opere di Pietro Arnoldi, artista bergamasco che proprio nella scultura, e in particolare nel legno, ha trovato la sua ispirazione più profonda. Uno spazio sarà dedicato anche alla mostra itinerante organizzata da BioArchitettura in occasione dei vent’anni della rivista, concepita come un viaggio nei ricordi che celebra ciò che la redazione è riuscita a compiere confermando al contempo l’impegno per il futuro sui temi dell’eco-sostenibilità.

L’area dedicata alla piazza Trentina, invece, ospiterà Arca, sistema di certificazione delle costruzioni con struttura in legno, oltre a una quindicina di aziende trentine del settore legno e sarà la base di incontro, di aggregazione e di promozione del territorio e dei suoi prodotti. Merita una citazione a parte la presenza delle scuole del legno che si rivolgono agli studenti e alle aziende con dimostrazioni pratiche delle conoscenze acquisite nell’ambito del corso di studi; tra queste ricordiamo la Scuola dei Carpentieri del legno di Trento con la Scuola dei Carpentieri di Ticino e la Scuola del Legno del Centro Consorzi dell’UaPI di Belluno.

Lascia un commento

Top