Il lean questo (s)conosciuto per l’industria 4.0

rsz_fabio_salomone

Il lean per l’Industria 4.0. La società di consulenza Staufen.Italia, leader mondiale nel lean turnaround, torna a parlare di Industria 4.0, un tema di strettissima attualità in ambito aziendale.

Dopo aver aperto un dibattito, l’estate scorsa, sulla “fabbrica intelligente” sotto forma di un questionario sottoposto a più di 200 aziende italiane, con lo scopo di verificare lo stato delle aziende stesse rispetto all’introduzione di una rivoluzione così impattante, Staufen rilancia l’importanza del tema affrontandone alcuni aspetti nel corso di “Quality 4.0”, un evento organizzato dalla società Blulink.

A relazionare sullo scenario mondiale legato all’industria 4.0, e sul legame con la qualità in azienda, è stato Thomas Rohrbach, responsabile coordinamento business internazionali di Staufen AG: la necessità di gettare uno sguardo più consapevole al tema dell’Industria 4.0 è nato da un’iniziativa della casa madre tedesca che aveva condotto la stessa inchiesta lanciata poi in Italia. Con Industria 4.0, o “Fabbrica Intelligente”, ci si riferisce a una evoluzione tecnologica verso sistemi ciber-fisici e il cosiddetto “Internet delle Cose”. L’intelligenza decentrata aiuta a creare una rete di oggetti intelligenti, con l’interazione del mondo reale con quello virtuale. L’Industria 4.0 è l’abilitatore, di fatto, di un cambio di paradigma dalla produzione di serie verso la “personalizzazione di massa”, reso possibile dai progressi tecnologici che costituiscono un ribaltamento della logica dei processi produttivi. Secondo Rohrbach oltre il 30% delle aziende tedesche stiano attivamente lavorando sul tema dell’ Industria 4.0 attraverso progetti specifici e nel corso degli ultimi due anni tale percentuale sia raddoppiata. A testimonianza di una vera e propria corsa verso la “quarta rivoluzione industriale”.

E IN ITALIA?

La stragrande maggioranza delle aziende tedesche che hanno affrontato con successo l’Industria 4.0 hanno già effettuato, e con ottimi risultati, attività di lean production che può essere considerato un prerequisito fondamentale per applicare processi 4.0 in azienda. “L’Industria 4.0 è prima di tutto un fatto tecnologico”, dice Fabio Salomone, direttore Generale di Staufen Italia. “Ma è necessario che in un’azienda l’organizzazione e i processi siano robusti, perché l’applicazione dell’Industria 4.0 abbia pieno successo. Senza aver creato solidi processi di miglioramento, il rischio è di vanificare buona parte dei potenziali vantaggi della nuova rivoluzione industriale. Può sembrare paradossale osservandone il ritardo, ma è proprio la nostra industria che, con le sue produzione di nicchia e “tailor made”, potrebbe trarre strategici vantaggi competitivi da questo tipo di innovazione”

Lascia un commento

Top