Latham & Watkins segue l’emissione obbligazionaria da 250 milioni di Marcolin

Marcolin, società controllata dal private equity PAI Partners, leader nella produzione, nel design e nella distribuzione di occhiali da sole e da vista per primari brand di lusso, ha concluso con successo l’emissione obbligazionaria di un senior secured non convertible bond per un valore complessivo di 250 milioni di euro, con scadenza 2023.

L’emissione fa parte di una serie di operazioni di rifinanziamento e ricapitalizzazione annunciate da Marcolin, fra cui la creazione di una joint venture nell’eyewear di lusso con il gruppo LVMH, che entrerà nella nuova società come azionista di maggioranza attraverso un aumento di capitale. Contestualmente all’emissione, Marcolin ha firmato un accordo per l’apertura di una linea di credito revolving da 40 milioni concessa da un pool di banche. Latham & Watkins ha assistito l’azuenda con un team guidato da Jeff Lawlis, Ryan Benedict e Stefano Sciolla, e composto da Joseph Nance e Matthew Lowe per gli aspetti di diritto americano, da Filippo Benintendi, Silvia Milanese e Luca Maranetto per i profili corporate, e da Marcello Bragliani, Alessia De Coppi, Tiziana Germinario, Erika Brini Raimondi ed Eleonora Baggiani per i profili finance. Cesare Milani ha seguito i profili regolamentari dell’operazione. Linklaters ha assistito gli Initial Purchasers, nonché il pool di banche che ha concesso la linea di credito revolving, con un team composto da Antongiulio Scialpi e Marco Carrieri dell’ufficio di Milano, e da Alexander Naidenov e Lauren Obee, Ali Sikander, Thomas Waller, Patrick McKeown e Rohan Saha della sede di Londra.

Lascia un commento

Top