L’AgID promuove la conservazione dei documenti di Credemtel

fattura-elettronica

Credemtel, società del Gruppo Credem nata nel 1989 e specializzata nella fornitura di servizi telematici per banche, imprese e pubbliche amministrazioni, ha ottenuto dall’Agenzia per l’Italia Digitale (AgID) l’accreditamento riservato ai soggetti che assicurano particolari standard nella fornitura di servizi di conservazione dei documenti informatici. L’accreditamento inserisce Credemtel nell’elenco pubblico istituito da AgID che identifica i fornitori che garantiscono i requisiti di qualità e sicurezza nell’erogazione del servizio, delicato e sempre più indispensabile per le aziende.

L’AgID ha esaminato GEDCONS, il servizio di conservazione digitale dei documenti di Credemtel che consente alle imprese ma anche a professionisti, commercianti, artigiani e Pubblica Amministrazione di non dover mantenere in cartaceo diverse tipologie di documenti quali fatture, libri giornale, mastrini, registri IVA, libro unico del lavoro e tanti altri. I documenti sono conservati e gestiti in outsourcing da Credemtel, che ne garantisce nel tempo la sicurezza ed il rispetto delle normative.

Credemtel è tra i maggiori operatori nazionali nella conservazione dei documenti informatici con attualmente 1.300 clienti attivi e oltre 150 milioni di documenti conservati in formato digitale. La società, che ha chiuso il 2014 con un fatturato di oltre 14 milioni di euro (+34% negli ultimi cinque anni), opera anche nel settore del corporate banking interbancario con un servizio dedicato che vanta oltre 80 mila aziende clienti.

Lascia un commento

Top