La verità sul denaro diventa uno spettacolo in 4 incontri
Al Franco Parenti di Milano dal 13 marzo

Foto-Fabrizio-Gifuni-crediti-Filippo-MilaniDa marzo a giugno verrà proposto un percorso di alfabetizzazione e avvicinamento ai temi del denaro e della finanza che vedrà salire sul palco del Teatro Franco Parenti di Milano attori e autori come Fabrizio Gifuni, (nella foto di Filippo Milano) Alessandro Haber e Gioiele Dix, l’economista Marco Onado, il sociologo Vincenzo Ruggiero e il fisico Giovanni Filocamo.Ad aprire il ciclo di incontri La verità, vi prego, sul denaro. Ovvero tutto quello che avreste voluto sapere, ma che non hanno mai voluto spiegare mercoledì 13 marzo sarà l’intervento del filosofo Carlo SiniRelazioni pericolose: l’uomo e il denaro. L’idea che possa esistere qualcosa come il denaro è piuttosto recente considerando la storia della specie umana. Ma le pieghe che ha assunto nella nostra società sono incomprensibili se non ne conosciamo le origini. Il filosofo Carlo Sini ripercorre le origini di un rapporto tanto antico quanto ancora misterioso, quello tra l’uomo e il denaro, divenuto simbolo e misura delle cose ma anche del vivere. Un’occasione per meglio comprendere il nostro tempo e guardare con maggiore consapevolezza al futuro.

Gli incontri sono promossi dalla società di gestione del risparmio AcomeA e curati dalla società di consulenza culturale e formazione Trivioquadrivio, in collaborazione con il Franco Parenti. Quattro storie sul denaro e sulla finanza e quattro differenti punti di vista, accomunati dalla volontà di AcomeA, società di gestione del risparmio, di parlare in maniera semplice e allo stesso tempo originale e di comunicare valori di trasparenza ed eticità, spesso ignorati dal sistema economico-finanziario attuale.

“Non conoscere le nozioni di base della finanza mette a rischio la democrazia” dice Annamaria Lusardi, della George Washington University School of Business. Eppure l’Italia è, tra i Paesi ricchi, quello dove la financial literacy è meno diffusa e l’analfabetismo finanziario tra i più elevati. La società di gestione del risparmio AcomeA è da sempre impegnata in attività di divulgazione finanziaria e con questo progetto apre la strada all’innovazione, usando il linguaggio della filosofia, del teatro e dello storytelling. “La verità, vi prego, sul denaro” combina infatti informazione e spettacolarità, riflessione e divertimento, con l’intento di rendere accessibili a tutti temi di economia e finanza e offrire, al tempo stesso, una serie di principi per capire, giudicare ed agire in questo ambito con maggiore autonomia e consapevolezza.

Tutti possono migliorare il rapporto con i propri soldi e scoprire come gestire gli investimenti, grandi o piccoli che siano. Questo ciclo di incontri, sovvertendo le regole del sistema, si propone di cambiare la visione – spesso confusa e poco lineare – che da sempre abbiamo di queste materie, di fare cultura parlando di economia e di denaro e di trasmettere, alla fine di ogni incontro, una serie di strumenti per renderle trasparenti, utili e comprensibili.

Al termine di ciascuno dei quattro appuntamenti tutti potranno infatti portare via la propria “cassetta degli attrezzi”: una serie di pillole di finanza ed economia, per uso quotidiano, che sintetizzano e rappresentano ciò che dalla serata sarà stato possibile imparare. “Il mondo degli investimenti viene spesso presentato come difficile e lo sembra ancora di più per la tecnicità delle scelte di cui necessita. In realtà le cose importanti da sapere per occuparsi bene dei propri soldi sono poche e semplici. Il senso e lo scopo di questo progetto è renderle accessibili a tutti.”, dice Alberto Foà, presidente di AcomeA Sgr.

Lascia un commento

Top