Ivan Artolli è il nuovo direttore generale dell’Hôtel de Paris

Artolli

Ivan Artolli si unisce all’équipe dell’Hôtel de Paris, in qualità di direttore generale, per perseguire il progetto di rinnovamento dell’hotel monegasco, iniziato nell’ottobre 2014. Sarà affiancato in questa avventura da Carol Olivié-Etiévant, che ricoprirà il ruolo di direttrice generale aggiunta.

Con 35 anni di esperienza nel settore dell’hotellerie di lusso internazionale, di cui oltre 15 alla guida di strutture alberghiere della Rocco Forte Hotels, Ivan Artolli è stato nominato dal gruppo anglosassone direttore operativo per Inghilterra, Russia e Belgio, dove conduce progetti ambiziosi tra cui il rinnovamento dell’Hôtel Amigo a Bruxelles, eletto migliore hotel del Belgio, così come la costruzione, la commercializzazione e la gestione del Verdura Golf & Spa Resort in Sicilia. Grazie alle sue competenze manageriali Artolli riceve la nomina di dg dell’Hôtel de Paris, con l’obiettivo di trasformare l’hotel in un’icona dell’ospitalità, in linea con i tempi e tra i più ricercati nel panorama mondiale.

L’inaugurazione dell’Hôtel de Paris è attesa per la fine del 2018.
Tra le novità previste: la creazione di un cortile-giardino e l’ampliamento del rooftop, che ospiterà un’area wellness, una piscina, eleganti suite e una villa con giardino e piscina privata. Sin dalla sua apertura, nel 1864, l’Hôtel de Paris ha ospitato una clientela illustre proveniente da tutto il mondo perché, come afferma François Blanc, fondatore della Société des Bains de Mer: “Questo hotel è il migliore che sia mai stato progettato.” Numerosi sono stati gli ospiti nella storia, dall’attore e regista Errol Flynn, che ha celebrato qui le sue nozze hollywoodiane, a Winston Churchill, che pernottava in una suite di 210 m2. Ancora oggi le personalità del gotha si succedono: Re, Principi, Capi di Stato, artisti e star internazionali. Il mito dell’Hôtel de Paris ha preservato nel corso degli anni il suo fascino ed è seguendo il percorso della sua terza Plénitude, con un progetto di rinnovamento che si concluderà nel 2018, che verrà trasformato in un boutique-hotel di lusso da 50 camere.

 

Lascia un commento

Top