Istat: fiducia imprese e consumatori al top

Al via i saldi estivi anche a Torino. Affluenza buona e spesa in crescita: a Torino, dove i saldi sono partiti oggi, i commercianti sono ottimisti sull'andamento delle vendite. Ma il motivo non e' legato all'ipotesi di una accresciuta capacita' di acquisto dei
torinesi. E' vero anzi il contrario. Poiche' finora le vendite sono andate male e le merci sono rimaste sugli scaffali, i negozianti sono convinti che gli acquisti decolleranno dall'atteso momento in cui viene dato il via agli sconti.
ANSA/TONINO DI MARCO

La fiducia delle imprese ad ottobre è in crescita per il terzo mese consecutivo e segna il livello più alto dall’inizio della crisi (ottobre 2007). L‘Istat rileva un aumento dell’indice a 107,5 dal 106,1 di settembre. Nel commercio in particolare l’indice tocca il livello maggiore dall’inizio delle serie storiche (gennaio 2003).
La fiducia dei consumatori registrata dall’Istat a ottobre è la più alta da febbraio 2002, oltre 13 anni fa. Sale a 116,9 punti dai 113 di settembre. Sono in espansione tutte le componenti della fiducia a partire da quella economica. Migliorano i giudizi e le attese sulla situazione economica del paese e calano le attese di disoccupazione.
L’Istat segnala un miglioramento delle intenzioni di acquisto dell’autovettura dei consumatori, mentre restano stabili gli orientamenti all’acquisto di un’abitazione e diminuiscono i progetti di manutenzioni straordinarie nella propria casa. In generale sono in aumento i giudizi positivi sull’opportunità di acquisto di beni durevoli per la crescita di coloro che ritengono di poter spendere “molto di più che in passato per questi beni” (al 23,2% dal 22,7%).

Lascia un commento

Top