IR Top: i numeri delle Pmi in Borsa

borsa(archivio) - P.zza Affari
Palazzo della Borsa - Fotografo: tamtam

IR Top, leader nella consulenza specialistica sulle Investor Relations e la comunicazione finanziaria – www.irtop.com – presenta i risultati dell’Osservatorio AIM Italia realizzato dall’Ufficio Studi interno. Partner tecnico Patrimony1873.
Il report, disponibile in italiano e in inglese sul sito AIMnews.it, si arricchisce quest’anno della sezione Le AIM, che contiene le storie delle singole aziende con approfondimenti su risultati finanziari, modello di business, progetto strategico, governance.
L’Osservatorio analizza le statistiche di mercato con focus sui trend di IPO del 2015, raccolta e capitalizzazione, risultati economico-finanziari e livelli di occupazione, dividendi, prestiti obbligazionari, performance e liquidità, investitori istituzionali nel capitale, progetti strategici e prossime IPO.
Al 27 luglio 2015, le società quotate risultano 68 (di cui 22 IPO nel 2014 e 13 nei primi 7 mesi del 2015 su un totale di 19 IPO su Borsa Italiana da inizio anno), il giro d’affari 2014 è pari a 3,4 miliardi di euro, la capitalizzazione è pari a 2,9 miliardi di euro e la raccolta da IPO è pari a 544 milioni di euro (di cui 99 milioni di euro nei primi 7 mesi del 2015).
Tredici le IPO AIM Italia 2015: Italian Wine Brands, Mobyt, DigiTouch, Caleido Group, Clabo, Mondo tv Suisse, Elettra Investimenti, Cover 50, Bio Due, Bomi Italia, Masi Agricola, Lu-Ve, Assiteca.
I settori più rappresentativi del mercato sono il Green (che rappresenta il 24% del mercato in termini di società, il 27% in termini di raccolta e il 28% in termini di capitalizzazione) e il Digital (che rappresenta il 21% del mercato in termini di società, il 25% in termini di raccolta e il 18% in termini di capitalizzazione).
Le regioni maggiormente rappresentate sono quelle del Nord: in particolare Lombardia (35% delle società), Lazio (21%), Emilia Romagna (13%) e Piemonte (6%). Le altre regioni rappresentate sono Friuli, Toscana, Umbria, Veneto, Marche. Il mercato presenta anche 5 società estere, pari al 7% del totale.

Lascia un commento

Top