Intesa Sanpaolo vola a Los Angeles per l’Italia Film Festival

Intesa Sanpaolo partecipa per la prima volta al “Los Angeles Italia Film Festival 2018”, la manifestazione realizzata con MIBACT, ANICA e ICE, che verrà inaugurata domenica 25 febbraio a Los Angeles. Numerosi i film in proiezione la cui realizzazione ha beneficiato del supporto di Intesa Sanpaolo:

 Hotel Gagarin; The Place (produttore Lotus Production)
 Start Up; Brutti e Cattivi (produttore Casanova Multimedia)
 Sono tornato (produttore Indiana Production)
 Terapia di coppia per amanti (produttore Cinemaundici)
 Il Premio (produttore Italian International Film)
 Sirene (serie tv – produttore Cross Production)

La manifestazione si concluderà venerdì 2 marzo con la proiezione speciale del film All the
money of the world di Ridley Scott realizzato da SONY, cui Intesa Sanpaolo ha offerto i
servizi finanziari per la fase di realizzazione in Italia.
Supportando questa iniziativa in qualità di sponsor, il Gruppo Intesa Sanpaolo conferma la
propria attenzione nei confronti dell’industria cinematografica al cui sviluppo ha contribuito
erogando finanziamenti pari a 1 miliardo di euro in dieci anni e determinando la ripresa
di un settore che ha manifestato una ritrovata vitalità per competere sul mercato
internazionale.

Ad oggi, infatti, il Gruppo Intesa Sanpaolo ha supportato più di 60 operatori,
sostenendo la produzione di più di 300 opere audiovisive (oltre 150 opere cinematografiche,
150 fiction televisive, oltre 30 spot pubblicitari) – come The Young Pope, Gomorra, Romanzo
Criminale, I Medici 2, Leisure Seeker, La Pazza Gioia, Capitale Umano – e la distribuzione
sul mercato italiano di oltre 200 titoli esteri, tra cui numerosi blockbuster.
Con lo stesso spirito e impegno verso le arti e lo spettacolo Intesa Sanpaolo è intervenuta
come associato in diverse iniziative cinematografiche, sostenendo direttamente la produzione
dei film This Must Be The Place di Paolo Sorrentino (presentato al Festival di Cannes 2011),

Il villaggio di Cartone di Ermanno Olmi (presentato al Festival di Venezia 2011), Il Paese
delle spose infelici di Pippo Mezzapesa, Reality di Matteo Garrone (vincitore del Grand Prix
al Festival di Cannes 2012), Immaturi – Il viaggio di Paolo Genovese, Io e te, film diretto da
Bernardo Bertolucci (fuori concorso al Festival di Cannes 2012), Magnifica presenza di
Ferzan Ozpetek e Baby Blues di Alina Marazzi.

Il supporto di Intesa Sanpaolo al mondo dello spettacolo è stato possibile anche grazie alla
creazione all’interno della controllata Mediocredito Italiano, del Desk Media &
Entertainment, la struttura specialistica dedicata al settore audiovisivo (cinema, serie TV, spot
pubblicitari), culturale (musica, teatri, arte) e dell’intrattenimento in generale (concerti, grandi
eventi) che sostiene i produttori e distributori indipendenti, editori di contenuti televisivi e
operatori della filiera dell’industria nell’individuazione delle più corrette strategie di sviluppo
del business, proponendo prodotti e soluzioni creditizie mirate e affiancando alla consueta
valutazione creditizia una specifica e approfondita analisi degli aspetti finanziari, contrattuali,
operativi e normativi.

Lascia un commento

Top