Intesa Sanpaolo raccoglie 1,5 mld di dollari negli Usa

Intesa-Sanpaolo-buy-back

Intesa Sanpaolo ha lanciato un’emissione obbligazionaria benchmark subordinata di tipo “Tier 2” per U.S.$ 1,5 miliardi destinata esclusivamente ai mercati americano e canadese.

Bond a tasso fisso

Si tratta di un bond a tasso fisso a 10 anni emesso sul programma U.S.$ Medium Term Notes di Intesa Sanpaolo. Il bond collocato sul mercato americano è esente da registrazione ai sensi della Sezione 144A dell’ U.S. Securities Act.

Sopo per Ontario e Quebec

La quota destinata al mercato canadese è stata collocata nelle province dell’Ontario e del Quebec sulla base delle esenzioni applicabili ai collocamenti iniziali riservati ai soli investitori professionali (private placement).
La cedola, pagabile semestralmente in via posticipata il 15 gennaio ed il 15 luglio di ogni anno a partire dal 15 luglio 2016 fino a scadenza, è pari a 5,71% per anno.

Il prezzo di riofferta è stato fissato in 100%.
Tenuto conto del prezzo di riofferta, il rendimento a scadenza è 5,71% annuo, rappresentante il rendimento del titolo di Stato americano a 10 anni più 360 punti base per anno. La data di regolamento è prevista per il 15 gennaio 2016. Il taglio minimo è di U.S.$ 200 mila e U.S.$ 1.000 aggiuntivi.

I capofila incaricati della distribuzione del titolo sono Banca IMI, BofA Merrill Lynch, Deutsche Bank,
Goldman Sachs, JP Morgan Securities e Wells Fargo Securities. I rating assegnati al debito a lungo termine senior di Intesa Sanpaolo sono: Baa1 da Moody’s, BBB- da Standard & Poor’s, BBB+ da Fitch e A (low) da DBRS.

Lascia un commento

Top