Inox Tech entra nella coreana Seah Steel Corporation

img_010102_01Per cento milioni di euro la multinazionale coreana Seah Steel Corporation  – http://www.seahholdings.co.kr/ – si porta a casa Inox Tech  – www.inoxtech.com – , azienda produttrice di tubi in acciaio speciale per impianti di trasformazione del settore oil&gas, di proprietà di Ronda Spa. E così un’altro pezzo della tecnologia italiana se ne va all’estero. Seah Steel Corporation è stata valutata come miglior partner per Inox Tech dopo una lunga selezione effettuata dall’advisor Translink Strempel & Co. tra oltre 20 potenziali acquirenti di diverse nazionalità. “Con una capacità produttiva annuale di 2milioni e 300mila tonnellate di tubi in acciaio al carbonio, 70mila tonnellate di tubi in acciaio STS e 500mila tonnellata di pannelli in acciaio”, ha sottolineato a margine dell’accordo Joosung Lee, vice presidente della divisione di pianificazione strategica della SeAH Steel, durante l’incontro con i dipendenti Inox Tech, “SeAH sta espandendo la sua area di vendita e di produzione in America, Giappone, Cina, Vietnam, Indonesia ed Emirati Arabi Uniti (UAE). La partnership con Inox Tech sposa la linea di questa strategia. Attraverso il cambiamento, offerto da questa occasione, Inox Tech avrà la possibilità di svilupparsi maggiormente, sfruttando la capacità produttiva e la rete di vendita di SeAH.” Con headquarter a Lendinara e un impianto produttivo anche in Cina, Inox Tech è uno dei 6 produttori al mondo in grado di lavorare (tagliare e saldare) l’acciaio speciale per la produzione di questo particolare tubo ad alto contenuto di nichel. Si tratta di pezzi unici, fatti ad hoc sulle esigenze delle grandi società di ingegneria e delle principali compagnie petrolifere, la cui resistenza alla corrosione, li rende particolarmente indicati per essere utilizzati nella prima fase di estrazione e lavorazione del petrolio, quando questo è altamente corrosivo. O nel processo di liquefazione-rigassificazione del gas, quando bisogna gestire temperature bassissime (-160°).

flash03Con un fatturato 2013 di 100 mln di euro circa e la capacità di esportare tutta la produzione e di produrre solo su commissione, Inox Tech rappresenta per Seah Stell Corporation la miglior strategia per avere una base di produzione globale e catturare la rapida crescita della domanda di tubi in acciaio speciale nei mercati emergenti.

“Quando abbiamo fondato Inox nel 1989”, ricorda Gianantonio Ronda, presidente di Ronda Spa, “la nostra ambizione era di far crescere questa piccola azienda di Lendinara in qualcosa di molto più grande, non solo per dimensione e copertura geografica, ma anche per competenze e tecnologia. Abbiamo avuto la giusta visione e Inox Tech è diventata una società altamente sofisticata e specializzata, tra i leader a livello mondiale in una nicchia importante dell’industria dell’oil and gas. Ora la nostra visione ci porta a immaginare per Inox obiettivi ancora più ambiziosi, in mercati più difficili e lontani da gestire. Sfide per le quali un azionista multinazionale, con forti capacità finanziarie, tecniche e organizzative, potrà essere di maggior supporto. Per questi motivi, e non senza rammarico, abbiamo preso la decisione di consegnare Inox nelle mani di un gruppo multinazionale come Seah. La cosa che ci ha convinto è che anche Seah ha una storia e una connotazione di imprenditorialità familiare. E’ per questo che sentiamo di poterle affidare il futuro Inox.”flash

 

Lascia un commento

Top