Innovazione all’Anagrafe con l’Anpr

ADVANCE FOR USE MONDAY, AUG. 17, 2015 AND THEREAFTER - Thomas Dart, sheriff of Cook County, Ill., looks at computer screen in an office at his Chicago headquarters on Thursday, July 23, 2015. For years, Dart has been taking aim at Backpage.com, a classified ad website with an adult services section that has been shown in court to be used by sex traffickers - some who've sold minors for sex. (ANSA/AP Photo/Martha Irvine)

Parte in 27 Comuni, tra cui Roma, Milano e Torino, la sperimentazione dell’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr), che porterà all’unificazione delle varie anagrafi locali, all’avvio del domicilio digitale e della famiglia anagrafica e di fatto alla nascita del cittadino digitale. L’obiettivo è un archivio unico in tutta Italia entro il 2016.
La nuova Anagrafe, ha spiegato il direttore generale dell’Agenzia delle Entrate, Rossella Orlandi, permetterà risparmi economici, consentirà una semplificazione e razionalizzazione delle banche dati e garantirà maggiore certezza dei dati anagrafici.
“Una volta che tutti i comuni saranno entrati nel sistema, le informazioni anagrafiche saranno complete, standardizzate e prive di duplicazioni. Ciò in quanto i dati su questi eventi arriveranno all’Anagrafe tributaria non più dalle singole anagrafi comunali, ma direttamente da quella nazionale” ha osservato.

Lascia un commento

Top