Inferno: l’anteprima mondiale di Firenze firmata PalazziGas

inferno

L’anteprima mondiale di Inferno, definita da molti “Hollywoodiana”, è una produzione di PalazziGas Events, l’agenzia preferita dalle Majors.

Il Teatro dell’Opera di Firenze è stato trasformato per una notte nel Kodak Theatre, ospitando la Premiere mondiale di Inferno, il terzo film della saga diretta da Ron Howard nelle sale dal 13 ottobre, che vede come protagonista Tom Hanks (alias Robert Langdon) affiancato da Felicity Jones ed un cast internazionale. L’ideazione e la produzione della manifestazione è di PalazziGas Events, agenzia alla quale la Warner Bros. Pictures è solita affidarsi per i suoi eventi di prestigio. Per vestire il teatro da Inferno dantesco e dare l’impressione che fosse avvolto dalle fiamme, è stato realizzato un doppio video mapping sia sulla facciata principale che sulla superficie concava del foyer. La grande sala del teatro non è stata tralasciata: anche qui il fuoco ha avvolto tutta la superfice della balconata, attraverso un ingegnoso sistema di effetti luminosi. Le installazioni sono state completate da suoni ed effetti ideati da un sound designer che hanno contribuito alla creazione di un’atmosfera infernale.

“Sembra Hollywood” In molti l’hanno detto e scritto. E non a torto. Immortalato da circa 70 televisioni e altrettanti fotografi provenienti da tutto il mondo, ll lunghissimo red carpet, su cui hanno sfilato tutte le celebrities è stato anche un primato raggiunto dall’agenzia: con una lunghezza pari a quello della notte degli Oscar è infatti il più lungo mai realizzato in Italia. Di grande effetto scenografico un portale rosso porpora ricco di drappi di velluto, simbolico passaggio attraverso il quale accedere agli Inferi. Al suo fianco l’elemento chiave del film: la maschera mortuaria di Dante Alighieri, una scultura di grandi dimensioni che riproduce quella conservata a Palazzo Vecchio. L’opera, diventata già celebre grazie ai selfie di tutti i presenti, è stata donata a Firenze e rimarrà in esposizione all’interno del teatro. L’aspetto logistico, gestito in collaborazione con la partner Palazzi Agency, è da sempre fiore all’occhiello dell’agenzia. In questa occasione sono stati coinvolti 60 operatori addetti alla sicurezza, 40 hostess ed una delegazione di oltre 30 limousine.

Sempre a cura di PalazziGas la cena di gala all’allestita per l’occasione nel meraviglioso Salone Paradiso, all’interno del Museo dell’Opera del Duomo, a cui ha partecipato il cast dopo la proiezione. Gli inviati hanno cenato in una tavolata imperiale allestita fra le preziose statue e avendo la fortuna di ammirare la Porta del Paradiso, realizzata dal Ghiberti. “E’ un onore poter mettere a frutto anche in questa occasione la nostra expertise nell’ambito degli eventi di lusso” sottolinea Giampaolo Rossi, ceo dell’agenzia, e continua “E’ motivo d’orgoglio poterci avvalere della bellezza che l’Italia ci offre per realizzare eventi esclusivi. Mi preme ringraziare la città di Firenze per il prezioso supporto e l’efficace collaborazione che ha sempre offerto e che ci permette di lavorare con grande professionalità”. Per tutti gli eventi collaterali legati alla Premiere, PalazziGas è stata referente unico del Comune di Firenze. Quest’ultimo ha supportato tutte le attività mettendo a disposizione le meravigliose locations che hanno fatto da teatro alle numerose iniziative legate all’evento. Questo il team che ha permesso la realizzazione dell’evento: Cristiano Colangelo project leader, Martina Palmieri, project manager, Francesca Marini project manager, Fabio Cialfa set designer, Giulia Nenna project manager assistant, Eleonora Pannunzi copywriter, Magda Andreola, communication manager.

Lascia un commento

Top