Il piano per esportare in Europa Talent Garden

L’obiettivo è di quelli ambiziosi: portare in Europa il più grande co-working network italiano, aprendo nei prossimi 3 anni 50 nuovi campus in giro per il continente e lanciando oltre 100 nuove startup digitali.
E’ questo l’obiettivo della collaborazione tra Digital Magics, Talent Garden e Tamburi Investment, che la scorsa settimana hanno avviato un piano per realizzare un innovation hub per il digital Made in Italy.

Il progetto è stato realizzato in due mosse: Digital Magics ha acquisito una quota del 10%, incrementabile fino al 28%, di Talent Garden (TAG), così da poter accedere al network TAG e attivare in ogni sede locale servizi di incubazione e di “Open Innovation”, con l’obiettivo di rinforzare il maggiore hub di innovazione italiano.
Ma per riuscirci un ruolo importante l’ha avuto Tamburi Investment Partners (merchant bank indipendente e diversificata), che ha aumentato la propria quota in Digital Magics tramite la sottoscrizione di un aumento di capitale: parte di questa nuova liquidità servirà per ulteriori investimenti nelle startup e scaleup innovative e lo sviluppo dei programmi di “Open Innovation” e di digitalizzazione delle imprese italiane eccellenti.

I NUMERI DI TALENT GARDEN – Fondato nel 2011 a Brescia, TAG è diventato in soli tre anni il leader italiano fra i digital co-working network, aggregando i diversi attori del mondo dell’innovazione, e costruendo una community online di circa 40.000 persone tra freelance, developer, startup digitali, investitori e grandi aziende. Sono 50 i cofondatori e i membri dei team TAG dei 10 campus dislocati sul territorio europeo (Milano, Barcellona, Torino, Genova, Kaunas, Bergamo, Brescia, Padova, Cosenza, Pisa) dove vengono ospitati oltre 500 professionisti e 100 imprese che operano nel settore digitale. Ogni anno vengono organizzati oltre 350 eventi e corsi che mirano a formare professionalmente i giovani startupper e i manager per un totale di 35.000 partecipanti solo nel 2014.

Lascia un commento

Top