Il Carnevale fa bene a Venezia. Ogni turista spende 130 euro al giorno

Se “a Carnevale ogni scherzo vale”, a Venezia, una delle capitali del Carnevale, ogni turista, mascherato o meno, vale. E molto. Precisamente 130,72 euro al giorno di media. Un dato stilato dall’Ufficio Studi di Vela, l’azienda dei trasporti della città – www.velaspa.com, il quale ha realizzato un’indagine conoscitiva sul profilo del visitatore “tipo” presente al Carnevale di Venezia 2014. L’anno scorso i visitatori arrivati nella città lagunare solo per il Carnevale sono stati circa 338.000. Se allarghiamo il raggio, scopriamo, dall’indagine, che ogni anno sbarcano a Venezia circa 862.000 turisti, i quali producono una spesa media giornaliera di 130,72 euro (la stessa del turista “carnevalesco”): il flusso economico complessivo può quindi essere valutato in circa 70 milioni di euro, cifra che comprende la composizione interna e il valore economico complessivo generato. Tornando alla spesa media per il Carnevale, vediamo che chi dorme a Mestre o Marghera ha un valore assoluto di spesa di 94,54 euro, a fronte dei 108,15 euro di chi soggiorna al Lido. All’interno del cosiddetto “paniere” di spesa il turista che soggiorna a Venezia nel periodo di Carnevale interessa per il 43% l’alloggio, per il 93% cibo e bevande, per il 47% il vetro artistico e per il 28% i musei.

Lascia un commento

Top