IKN eredita il know how di IIR e punta su knowledge e networking

Dal 1 gennaio 2017 Istituto Internazionale di Ricerca è diventato IKN Italy, Institute of Knowledge & Networking. Francesca Cattoglio, attuale socio unico della società, ci svela l’importanza dell’aggiornamento continuo per i manager.

Quali sono le motivazioni che hanno portato al passaggio da IIR a IKN Italy?

Il cambio di nome, dopo trent’anni di attività nella ideazione e progettazione di conferenze e congressi per le aziende, corrisponde alla necessità di adattarsi all’evoluzione del mercato e di rappresentare i nuovi obiettivi che I’azienda si pone. IKN è l’acronimo di Institute of Knowledge & Networking e identifica immediatamente le attuali priorità: aumentare la conoscenza dei clienti attraverso contenuti esclusivi e personalizzati in base alle esigenze e creare occasioni di networking, favorendo le relazioni personali tra i manager.

Seguite diversi settori ed aree (Farmaceutico e Dispositivi Medici, Energy & Utilities, Sanità, Banca e Assicurazioni, Retail e GDO, Industrial, Logistica, Legale e Fiscale, Marketing e Vendite, Project Management), quali sono le prospettive future di questi mercati?

Tutti i settori di cui ci occupiamo si trovano in una situazione di fermento. La digital trasformation e le nuove normative europee impongono alle aziende nuove sfide: dalla creazione di nuove figure professionali a veri e propri nuovi metodi di lavoro. Per crescere oggi, le aziende e i professionisti di qualunque settore devono aggiornarsi continuamente in un’ottica digital; la nostra missione è quella di accompagnare il middle management nella propria crescita professionale e personale.

Vi occupate ancora del settore automotive?

Per quanto riguarda questo settore stiamo organizzando la 3° edizione di “InnovAuto”, l’evento più completo dal punto di vista dei contenuti e dei nuovi trend dell’automotive. La nuova edizione si terrà il 14 febbraio 2017 e sarà incentrata sulle novità più impattanti del settore tra cui i prossimi scenari della guida autonoma, le evoluzioni sulle auto elettriche e “what’s next” per la produzione 4.0.

Lascia un commento

Top