ICRIBIS: con Engagent il servizio clienti è 24 su 24

Si arricchisce di un nuovo sistema di assistenza clienti iCRIBIS, il sito di e-commerce di CRIBIS D&B, società del Gruppo CRIF specializzata nella fornitura di informazioni economiche e commerciali e nei servizi a valore aggiunto per le decisioni di business.
Da metà dicembre lo store online dove è possibile acquistare ogni informazione utile sulle imprese italiane (struttura societaria, controllo su protesti e pregiudizievoli, dati economico/finanziari), si avvale di Engagent, la piattaforma sviluppata dal Gruppo Pat che consente agli utenti di interagire direttamente attraverso una chatbox.

Chi si serve del sito può così ottenere risposte rapide tramite un operatore virtuale anche negli orari in cui il contact center non è attivo, o avere risposte più rapide quando l’operatore virtuale affianca il personale del team di supporto.
Questo comporta benefici sia in termini di risparmio dei costi che di continuità nell’assistenza, ora garantita 24 ore su 24 per tutti i giorni della settimana.

Il servizio di chat offre una gamma di informazioni predefinite, relative alle domande più frequenti (FAQ) sui temi più comuni: i tipi di prodotto, le istruzioni d’uso, le modalità di acquisto, le indicazioni su accessi e registrazioni, l’assistenza amministrativa. Le domande che esulano da questa maschera predefinita vengono ‘passate’ all’operatore umano, se in orario di ufficio, oppure offline. Engagent effettua delle scelte per sfruttare al meglio le due modalità di supporto: l’agente virtuale e il team di supporto sono chiamati in causa laddove risultano più efficaci all’esigenza.

Engagent offre inoltre la possibilità di definire delle regole comportamentali unendo i dati dell’utente con le strategie di business: in questo modo, iCRIBIS può proporre all’utente altri prodotti rispetto a quelli già acquistati, il rinnovo dell’abbonamento, l’acquisto o l’incremento del credito della carta prepagata (upselling) o l’utilizzo di prodotti trasversali o integrativi a quelli già presenti nel carrello (cross selling).

E la novità sembra piacere agli utenti del portale. Secondo i dati di gennaio, il nuovo sistema ha raccolto il gradimento degli internauti, a cui piace il maggior grado di indipendenza e flessibilità.

 

Cosa è iCRIBIS
Il sito è stato pensato per ridurre il rischio di insolvenza delle piccole imprese: nel portale si può accedere alla banca dati di CRIF, dove è possibile acquistare informazioni riguardanti la struttura societaria, il controllo su protesti, pregiudizievoli e dati economico-finanziari di tutte le aziende italiane.

Lascia un commento

Top