Homepal assicura le transazioni di immobili via Internet

Homepal

Homepal attiva una partnership con Chubb che tutela i privati nelle trattative di compravendita e locazione online.

Il patrimonio immobiliare italiano – che rappresenta oltre il 60% della ricchezza complessiva del Paese – vale 5.400 miliardi di euro. Un dato che testimonia il grande interesse per il mattone che da sempre contraddistingue la nostra economia. In una recente ricerca di mercato*, il 36% degli intervistati dichiara di aver comprato o affittato casa direttamente da un altro privato, senza far ricorso alle agenzie immobiliari e il 43% è pronto a proporre l’offerta direttamente al proprietario utilizzando Internet. Per dare risposte a questa tendenza sempre più diffusa, offrendo ai privati una piattaforma europea in grado di vendere, comprare e affittare casa direttamente on line senza alcuna intermediazione, la sta proponendo Homepal piattaforma operativa solo da alcuni mesi guidata da Monica Regazzi, (nella foto). “Sono già numerose le trattative che vengono gestite interamente online, in cui i nostri clienti si scambiano i documenti e visionano insieme i dettagli delle clausole principali raggiungendo l’accordo direttamente sulla piattaforma”, dice la ceo Regazzi. “Sapere che transazioni come queste sono le prime in Italia ci ha motivato ad arricchire ancora di più i servizi che offriamo”.

La partnership con Chubb permette a Homepal di estendere la tutela ai clienti che operano sulla piattaforma, assicurando affitto e compravendita. Chubb è una compagnia assicurativa al mondo specializzata nel Property e Casualty quotata in borsa. Con più di 150 miliardi di patrimonio e 37 miliardi di premi lordi sottoscritti nel 2014**, le principali società assicurative del Gruppo Chubb si caratterizzano per una forte solidità finanziaria con un rating AA da Standard & Poor’s and A++ da A.M. Best. Se il cliente che affitta la casa tramite Homepal viene licenziato, Chubb riconosce al proprietario fino a 6 mensilità di affitto. “Chi invece acquista una casa tramite Homepal otterrà il rimborso della caparra fino a un massimo di 100.000 euro in caso di grave infortunio”, specifica Renato Zotti, A&H country manager di Chubb in Italia. “Questo vuol dire tutelare i clienti di Homepal da eventi improvvisi che possono destabilizzare la famiglia in caso di acquisto o affitto di un immobile, momento sempre molto delicato per scelta e investimento che comporta”.

“Il nostro principale obiettivo”, aggiunge Andrea Lacalamita, founder di Homepal, “è quello di dare ai clienti la libertà di decidere come comprare, vendere o affittare la propria casa. Grazie all’accordo con Chubb, Homepal è oggi l’unico operatore in Italia a offrire una piattaforma peer to peer tutelata. E proprio questo servizio aggiuntivo fa salire al 70% la percentuale degli italiani disposti a comprare o affittare casa online*”. On air dallo scorso settembre, Homepal ha già raccolto oltre 15.000 annunci e punta a raggiungere quota 40.000 entro la fine del 2016, anno dedicato al lancio della start up in Italia. Dal 2017 il business plan prevede un piano di internazionalizzazione in Europa, dove si registrano 4 milioni di compravendite online all’anno, partendo dai Paesi con maggiore propensione quali Germania, Gran Bretagna e Spagna.

FUNZIONAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA

SCUDOAFFITTO
ScudoAffitto tutela tutti i clienti che affittano la propria casa tramite Homepal. In caso di perdita involontaria del lavoro da parte dell’inquilino oppure nel caso in cui quest’ultimo subisca un grave infortunio, Chubb pagherà direttamente al proprietario 6 mensilità di affitto, per un massimo di 1.500€/mese (9.000€ complessivi). L’assicurazione ha la durata di un anno ed è compresa nel servizio fornito da Homepal, quindi non comporta alcun costo per i clienti della piattaforma.

SCUDOPRO
ScudoPro tutela tutti i clienti che comprano la propria casa tramite Homepal. Nel caso in cui il compratore subisca un grave infortunio, Chubb rimborserà direttamente l’intera caparra versata, fino ad un massimo di 100.000€. L’assicurazione copre il periodo che intercorre tra il compromesso e il rogito, fino ad un massimo di 8 mesi. L’assicurazione è compresa nel servizio offerto da Homepal, quindi non comporta alcun costo per i clienti della piattaforma.

COME FUNZIONA HOMEPAL:

Chi vende inserisce un annuncio gratuito e viene guidato dal sistema in tutte le fasi di pubblicazione; tramite la App può aggiungere foto e video in tempo reale e condividere il tutto via social, chiedendo agli amici di Facebook di lasciare una recensione per renderlo virale. Inoltre, riceve via corriere una paletta con QR Code da appendere fuori dall’immobile che consente agli interessati di accedere direttamente all’annuncio via smartphone.
Chi cerca casa trova, oltre alla classica descrizione, tante informazioni in più: lo Street view incorporato, che permette di vedere subito dove si trova l’immobile e facilita in un colpo d’occhio la localizzazione dei servizi più vicini; le foto organizzate per stanza, i video e le descrizioni dettagliate, ma anche i commenti degli amici del venditore che raccontano la storia vera della casa; fino alle valutazioni dei precedenti visitatori che danno all’annuncio maggiore obiettività. Grazie al calendario delle visite gestibile on line, è inoltre possibile fissare appuntamenti senza telefonare o scrivere email e anche le offerte viaggiano via web in modo automatico, veloce e sicuro. Una volta raggiunto l’accordo, le parti ricevono da Homepal il format del compromesso o del contratto di locazione liberamente personalizzabili

 

* Ricerca Google per Homepal del 6 giugno 2016 su 1.011 intervistati.
** Pro forma 2016 relativo all’acquisizione di Chubb da parte di ACE.

Lascia un commento

Top