Hivejobs rinnova il recruiting e sponsorizza
il Forum risorse umane 2013

hivejobs_profileNella ricerca e selezione del personale le imprese sono sempre più orientate a profili specializzati e all’efficienza delle operazioni del recruiting. Internet ha agevolato molto le operazioni di selezione e ricerca. (vedi anche http://www.btboresette.com/fare-recruiting-in-modo-innovativo-hivejobs-tra-ict-e-fragole/#more-14690Hivejobs, società di recruiting online che ha introdotto un’innovativa modalità di selezione del personale avvalendosi delle nuove tecnologie, – hivejobs.com – sarà sponsor del Forum Risorse Umane 2013 di Business International – Fiera Milano Media dedicato quest’anno al tema “Innovare i processi di gestione delle risorse umane per innovare le organizzazioni”.

Il forum – www.businessinternational.it/Eventi/2958/Forum-Risorse-Umane-2013 – organizzato come ogni anno da Business International, si terrà a Milano il prossimo 19 giugno (Hotel Grand Visconti Palace) sarà la vetrina per numerosi esponenti della comunità dell’HR management oltre ad imprenditori, rappresentanti del mondo universitario e opinion leader, chiamati a confrontarsi sulle ultime innovazioni in ambito di gestione delle risorse umane. Anche Hivejobs porterà il suo contributo attraverso la testimonianza di Alessandro Raguseo, general manager e fondatore di questa giovane azienda italiana.

Che novità avete apportato alla tradizionale ricerca del personale?

“Nell’attuale momento storico di grande difficoltà per numerose imprese italiane e internazionali, il successo delle aziende sembra passare in primo luogo per le persone che vi lavorano. È per questo che una crescente attenzione viene rivolta alla fase di ricerca e selezione di persone di qualità. Tuttavia, anche a causa dell’elevata specializzazione dei profili richiesta oggi dal mercato, non sempre il processo di recruiting tradizionale è in grado di identificare esattamente le competenze richieste“, risponde Alessandro Raguseo, general manager di Hivejobs.

Quali sono le principali difficoltà da parte delle imprese che cercano nuovo personale da inserire nel proprio organico?

“Sei volte su dieci i neo assunti attraverso un’agenzia esterna sono considerati inadeguati e non superano il periodo di prova all’interno delle aziende”, prosegue Reguseo. “Per oltrepassare questo limite l’alternativa è gestire all’interno il processo di selezione: soluzione tuttavia onerosa e spesso più dispendiosa dell’affidare il servizio ad una agenzia di recruiting esterna”.

Da qui l’intuizione di Hivejobs: offrire al mercato un nuovo modello di ricerca e selezione delle risorse umane che – grazie all’uso della tecnologia e puntando sulla specializzazione dei recruiter – consente di ridurre i costi, sia interni che esterni, legati al processo di selezione. “L’idea è quella di identificare i talenti affidandosi non più a recruiter professionisti, ma a professionisti che fanno i recruiter e che lavorano esclusivamente sull’area di loro competenza”, spiega Raguseo. «Abbiamo creato, quindi, un network di manager e tecnici in grado di valutare le competenze dei candidati esattamente come farebbe lo staff interno dell’azienda che sta assumendo. È la figura degli HiveScout».

Tutto questo è reso possibile della tecnologia che in questo caso assume un ruolo fondamentale. Il portale di Hivejobs consente infatti di monitorare l’andamento del mandato di lavoro e di seguire l’attività dell’HiveScout che effettua, in un primo momento, il pre-screening dei curricula e successivamente procede con i colloqui online. I vantaggi di questo nuovo modello di recruiting sono rappresentati da una drastica riduzione dei tempi e dei costi, e soprattutto da una maggiore qualità e rispondenza del profilo dei candidati alle competenze tecniche richieste dalle aziende.

Fondata nel dicembre 2011 a Castel Maggiore (Bo) per iniziativa di Alessandro Raguseo e Daniele Bacchi, Hivejobs è una società di recruiting online, operativa a livello nazionale da luglio 2012.

Share

Lascia un commento

Top