Herbert Smith Freehills a caccia di eccellenze universitarie

Herbert Smith Freehills partecipa alla 19° edizione del Bocconi&Jobs, il Career Event dell’Università Bocconi dedicato agli employer che desiderano incontrare studenti e laureati di eccellenza dell’Ateneo.

L’evento si terrà il 10 aprile 2018 dalle 10 alle 17 presso l’Università Bocconi nell’edificio di via Röntgen 1 a Milano. Lo Studio, che all’inizio dell’anno ha aperto la sua prima sede italiana a Milano e sta rapidamente crescendo, ha scelto di aderire all’iniziativa di Bocconi, in occasione della quale avrà la possibilità di illustrare i propri programmi, conoscere le migliori risorse che si affacciano al mercato e diffondere i valori aziendali, con lo scopo di ampliare il proprio organico che entro fine anno potrà contare su circa venti professionisti. Herbert Smith Freehills ha sempre scelto con attenzione le proprie risorse e la cura con cui lo Studio a livello internazionale ha accompagnato i giovani nel percorso da praticanti ad avvocati professionisti, ha reso Herbert Smith Freehills una delle law firm più importanti al mondo, con programmi strutturati di formazione, tutoraggio e promozione interna.

Il percorso di formazione non si esaurisce con l’ingresso nello Studio ma continua per tutto l’arco di tempo che il professionista trascorre nell’organizzazione. Tra le varie iniziative, è prevista per tutti i collaboratori di Studio la partecipazione ai così detti “development programmes”. Si tratta di veri e propri corsi interni organizzati a Londra più volte nel corso l’anno per gruppi di collaboratori suddivisi per fasce di anzianità e destinati agli associates di tutti gli uffici internazionali. Full immersion di circa una settimana con trainer professionisti volte a stimolare la crescita professionale ed il networking degli associates attraverso l’organizzazione di simulazioni di incontri con clienti, sessioni di business development e feedback dedicati. L’obiettivo di questi corsi di formazione è quello di misurare le capacità dei singoli professionisti nei diversi aspetti della professione, mettendo in luce i punti di forza e le aree di miglioramento individuale.

“Chi entra a fare parte del team – prosegue Orlando- deve essere in grado di gestire le relazioni con il cliente e quelle con i colleghi. Ci rendiamo conto che gli standard richiesti dallo Studio sono particolarmente elevati ma riteniamo che questo sia l’unico modo per poter garantire una consulenza di eccellenza”, dice Laura Orlando, managing partner Herbert Smith Freehills. Con 27 uffici in Asia Pacifica, EMEA e America Settentrionale, Herbert Smith Freehills è al centro del nuovo panorama imprenditoriale globale, attraverso l’offerta di una consulenza legale completa. Lo studio offre a molte delle società più prestigiose al mondo servizi di eccellenza nell’ambito della risoluzione di controversie e consulenza legale transnazionale su progetti, associata a una vasta esperienza in numerosi settori tra cui quello bancario, dei prodotti di consumo, energetico, finanziario, delle infrastrutture e dei trasporti, estrattivo, sanitario e farmaceutico, immobiliare e TMT.

Lascia un commento

Top