Glovo sbarca a Palermo

Glovo, l’app di anything delivery che consente agli utenti di acquistare e ricevere tutte le tipologie di prodotto da qualsiasi ristorante e negozio presente in città, arriva a Palermo.

La startup, nata a Barcellona nel 2015 e arrivata in Italia un anno e mezzo fa, sta rivoluzionato il mondo
del delivery, dando la possibilità agli utenti dell’app di acquistare, ricevere e inviare tutto ciò che
vogliono, dovunque all’interno della loro città. In pochi minuti Glovo consegna il pranzo in ufficio o la
cena a casa, porta un mazzo di fiori o un mazzo di chiavi, ritira la giacca in tintoria o va a fare la spesa.
Ogni cliente ha la possibilità di scegliere tra diverse categorie – dedicate ai diversi bisogni quotidiani –
di ordinare uno o più prodotti, o di richiedere un semplice servizio di ritiro/ consegna, e di seguire
l’intero avanzamento del suo ordine tramite il sistema di localizzazione del glover (il corriere di Glovo
che gli viene assegnato).

Milano è stata la prima città italiana in cui è arrivata Glovo, che, a giugno di quest’anno, ha lanciato il
servizio anche nella capitale. Il successo dell’app nel nostro Paese è ormai alla pari di quello riscontrato
in Spagna. Infatti, la startup in Italia si è costruita una rete solida e fedele, composta da oltre 100.000
utenti, 1.000 partner e 2.000 glover, che risulta in continua espansione. Anche a livello territoriale,
Glovo si sta espandendo ulteriormente, arrivando nel mese di ottobre fino in Sicilia.
In un paio di settimane a Catania l’app ha conquistato più di 100 nuovi clienti. Per la prima settimana, l’app sarà attiva nell’area del centro, ma già da lunedì prossimo tutti i palermitani potranno utilizzarla. Il contenuto è molto ricco, con oltre 80 ristoranti e negozi tra i quali è possibile scegliere, e un’offerta ancora più vasta in termini di prodotti acquistabili.

Naturalmente, con la prospettiva di accrescere costantemente il network di partner, le proposte di Glovo
per i clienti di Palermo diventeranno via via sempre più numerose, e, di pari passo, continueranno gli
investimenti in funzionalità volte al miglioramento della user experience.
Come a Catania, anche a Palermo la flotta iniziale di glover, in bicicletta o motorino, è già piuttosto
numerosa: sono circa 60 i ragazzi pronti a collaborare con Glovo per soddisfare le richieste dei cittadini;
e la ricerca di corrieri è ovviamente ancora attiva, con l’obiettivo di formare un gruppo tanto grande da
riuscire a portare a termine tutti gli ordini in modo efficace ed efficiente in qualsiasi momento.
Tutti i palermitani possono beneficiare di una prima consegna gratuita, inserendo il codice AMUNÌ nella
sezione dedicata ai codici promo e ordinando poi ciò di cui hanno bisogno. Glovo ha più di 250.000 utenti e 3.000 partners. Attualmente il servizio è disponibile a Milano, Roma, Catania, Barcellona, Madrid, Parigi, Valencia, Zaragoza, Siviglia, Malaga, Alicante, Bilbao, Palma e Palermo.

Lascia un commento

Top