Dal 12 maggio a Napoli si parla di previdenza e lavoro

Ci saranno modifiche legislative alla riforma Fornero? Saranno varati nuovi scivoli per i prepensionamenti? E se così fosse, quanto sarebbe pesante l’assegno di chi smette di lavorare? Basta fare un giro all’Inps e negli appositi sportelli dei sindacati per capire quanta confusione ci sia ancora sul tema.
Per fare un po’ di chiarezza, dal 12 al 14 maggio torna la Giornata Nazionale della Previdenza e del Lavoro (GNP), la cui quinta edizione non si terrà a Milano ma a Napoli. La celebre Piazza del Plebiscito ospiterà i principali operatori di settore, stand espositivi (nella foto un momento dell’edizione 2014 a Milano) e un fitto calendario di convegni e workshop, per quello che è il più grande evento previdenziale Italiano.

I TEMI – Se il cambio di città rappresenta la più grande novità dell’edizione 2015, i pilastri tematici su cui poggia l’evento sono stati confermati. Nella tre giorni si parlerà di pensioni (come funziona, cosa si deve fare per garantirsela, come si può integrare quella di base, come funziona il TFR), lavoro (come trovarlo, quali sono le tutele, come avviare un’impresa, come funziona la partita iva) e salute (come integrare la protezione fornita dal Sistema Sanitario Nazionale, come tutelarla attraverso la sana alimentazione e il corretto stile di vita).

In chiave pensionistica verrà riproposta l’iniziativa “Busta Arancione”, grazie alla quale ognuno potrà ottenere una proiezione di quella che sarà la propria pensione, ricevendo consigli su eventuali strumenti di previdenza complementare.
Per quanto riguarda il lavoro, invece, alla GNP troverà spazio anche #servelavoro, il festival ricco di servizi gratuiti per affrontare il tema dell’occupazione: un’attenzione particolare sarà rivolta ai giovani con il Premio GNP (dedicato alle Scuole Secondarie di Secondo Grado) e con gli incontri dedicati ai ragazzi, per spiegare loro come non sia mai troppo tardi per porsi domande sul proprio futuro professionale e previdenziale.

Aggiornamenti, informazioni e approfondimenti saranno via via disponibili su tutti i canali web ufficiali dell’evento, a partire dal sito internet, dal blog ilPunto e dai profili Facebook e Twitter.

Lascia un commento

Top