Già 11 mila gli iscritti al Salone del Risparmio

PrintA sei giorni dall’inizio, la manifestazione dedicata a tutti gli operatori dell’industria (SGR, SIM, banche, società di investimento estere, reti di distribuzione, investitori istituzionali e promotori finanziari), agli investitori privati, alle famiglie e agli studenti, a cui prendono parte anche rappresentanti delle istituzioni e del mondo accademico, supera gli 11.000 iscritti, per un totale di 152 marchi presenti e oltre 100 conferenze previste.Il tema dell’edizione 2014 è ‘Investire nel lungo termine. Risparmio gestito, un ponte per il futuro’ e, attraverso dibattiti e approfondimenti dedicati ad addetti ai lavori, rappresentanti del settore e risparmiatori privati, indagherà quali sono le sfide e le possibilità offerte dagli investimenti nel lungo periodo per l’industria, il Paese e i risparmiatori. Qualità del risparmio, previdenza, educazione finanziaria e pianificazione consapevole ma anche rilancio del Paese attraverso il collegamento tra capacità di risparmio e investimento d’impresa: il Salone del Risparmio intende sottolineare, anche quest’anno, il suo focus di dibattito sui temi strategici del Paese.

Quest’anno il Salone del Risparmio  –  www.salonedelrisparmio.com  –  dedicherà ampio spazio anche al tema della previdenza complementare. A partire dalla Call4Ideas lanciata in collaborazione con ItaliaCamp per coinvolgere università, imprese, liberi professionisti, sindacati, associazioni, fondazioni e cittadini nella raccolta di proposte per lo sviluppo e il rilancio della previdenza complementare in Italia. È proprio alla previdenza complementare che sarà dedicata la conferenza plenaria di chiusura organizzata da Assogestioni in collaborazione con Banca Generali dal titolo Previdenza o Provvidenza? Una nuova bussola per il futuro,  che si terrà alle 14.30 di venerdì 28 marzo. L’incontro vedrà la partecipazione, oltre che del direttore generale di Assogestioni, Fabio Galli, anche del vice ministro dell’Economia, Enrico Morando oltre che di operatori del mercato come Jp Morgan e Anima.

In questa occasione saranno presentate le tre migliori idee emerse dalla Call4Ideas – scelte da un tavolo scientifico che prevede esponenti, tra gli altri, di Assogestioni, Assofondi Pensione, Mefop, e Covip – per promuovere un inedito processo di innovazione sociale volto a collegare chi ha una buona idea con quanti hanno la forza economica, culturale e politica di realizzarla.

Nella terza giornata il Salone come di consueto aprirà le porte al pubblico dei risparmiatori, alle famiglie e agli oltre 1000 studenti provenienti da tutta Italia cui sono dedicati momenti di approfondimento ed educazione finanziaria. I ragazzi saranno chiamati a misurare la propria preparazione in una sfida all’ultimo voto. Prima, durante e dopo le conferenze formative dedicate a temi come risparmio, investimento, previdenza, e imprenditoria e realizzate in collaborazione con Banca d’Italia e il Museo del Risparmio di Torino, i ragazzi dovranno dare prova della loro preparazione e competenza rispondendo, tramite televoter, ad un test appositamente preparato per loro: i più veloci e attenti potranno vincere una serie di premi tecnologici. La sfida sui temi dell’economia e del risparmio continua poi con la terza edizione del concorso fotografico ‘Scatta il Risparmio’, che vedrà impegnati gli studenti delle classi III, IV e V superiori nella realizzazione di uno scatto sul tema: Impara a risparmiare oggi per costruire il tuo futuro domani.

Tra le nuove collaborazioni dell’edizione 2014 quella con Humanitas, l’ospedale ad alta specializzazione e centro di ricerca biomedica alle porte di Milano che diventa health partner del Salone del Risparmio permettendo ai partecipanti di realizzare un identikit del proprio stato di salute e di ricevere consigli e suggerimenti utili ad una corretta educazione alla salute.

Morning Star Italy, branch di Morningstar Inc., leader nella ricerca indipendente sugli strumenti di investimento, porterà per la prima volta a Milano i suoi Morningstar Awards, giunti all’ottava edizione. I 21 riconoscimenti attribuiti 16 ai gestori (sette azionari, sei obbligazionari e tre bilanciati) e 5 alle società di gestione che hanno saputo distinguersi e creare valore nel corso del 2013, saranno consegnati durante la cena di gala del 26 marzo.

Lascia un commento

Top