Geierschnabel assegna il Family Power
ricordando Erwin Stricker

_fullQuale tra le famiglie Happacher, Marzola e Oberrauch si aggiudicherà Geierschnabel-Award? Quale rinomata famiglia di imprenditori altoatesina nominate vincerà questo ambito premio?A Bolzano se lo stanno chiedendo in molti. Ma per avere la risposta bisognerà attendere il 9 aprile data in cui alla fiera Prowinter, nell’ambito della Fabbrica del futuro – Erwin Stricker verrà consegnato per il terzo anno il Geierschnabel Award Family Power. Nell’ambito  di questo evento verrà messa in mostra la forza creativa e imprenditoriale propria delle famiglie di imprenditori assistite da quel grande conoscitore della relazione tra impresa, comunicazione e famiglie  il teologo e consulente familiare della Diocesi di Bolzano-Bressanone, Toni Fiung.

La famiglia Happacher-Aichner dirige dagli anni ’50 l’hotel Kreuzbergpass a Sesto Pusteria. Partendo da un Gasthof (locanda) la famiglia ha lavorato con impegno e spirito pionieristico non solo per trasformarlo in un hotel a quattro stelle, ma anche occupandosi della costruzione del primo skilift nell’Alta Val Pusteria.

Il nome Gianni Marzola, invece, da metà degli anni ’70 è collegato a doppio filo con il concetto di Dolomiti Superski. Marzola è stato il primo presidente del consorzio di comprensori sciistici; nel 2002 Gianni Marzola è deceduto, ma la sua eredità viene amministrata dalla moglie e dai suoi cinque figli. All’impero Marzola appartengono, tra le altre cose, anche il comprensorio sciistico gardenese Piz Sella, la Plose Ski spa con tutti gli impianti di risalita, diverse attività di gastronomia e un campo da golf a 18 buche. Nei ricordi Gianni Marzola non resta solo uno straordinario uomo d’affari, ma anche un mecenate generoso verso la sua patria d’origine.

Cinque generazioni di tradizione imprenditoriale: la famiglia Oberrauch in Alto Adige è un peso massimo dell’imprenditoria, che riunisce sotto di sé i marchi Sportler, Oberalp spa, Oberrauch Zitt, Lodenweld, Porticus P8 e Sportler Tours. Sportler è una delle cinque catene leader nel settore dello sport in Europa con 20 filiali in Italia settentrionale e Austria. Con Salewa negli anni ’80 gli Oberrauch sono riusciti ad ampliare la gamma di prodotti e attrezzatura da montagna già esistenti allargandola all’abbigliamento tecnico alpino nel giro di pochi anni.

La giuria del Geierschnabel Award è composta da rappresentanti del TIS, di Fiera Bolzano, dell’Associazione esercenti funiviari dell’Alto Adige, un imprenditore, un rappresentante della stampa di settore, il vincitore della scorsa edizione Erich Demetz e da membri della famiglia Stricker.

Con la Fabbrica del futuro e il Geierschnabel-Award si mantiene vivo lo spirito di Erwin Stricker – trasformare intuizioni apparentemente folli in innovazione. Erwin Stricker  (nella foto in alto) era uno sciatore, un imprenditore di successo e il co-fondatore del Cluster sport & winterTECH del TIS innovation park e della fiera specializzata Prowinter. A settembre 2010 Stricker è morto prematuramente all’età di 60 anni in seguito a una breve ma grave malattia.

Lascia un commento

Top