Garanzia Giovani raddoppia per chi assume tirocinanti. Da oggi

giovani-e-donne

Garanzia Giovani, (Youth guarantee) il Ministero del Lavoro ha stanziato 50 milioni di euro per concedere un bonus raddoppiato a tutte le aziende che assumono un tirocinante a tempo indeterminato.

CHI PUO’ ACCEDERE

Il bonus variabile tra i 3.000 e i 12.000 euro (3mila euro in caso di profilazione bassa, 6mila media, 9mila alta, 12mila euro in caso di profilazione molto alta) sono fruiti nel rispetto della normativa de minimis e sono cumulabili con altri incentivi all’assunzione di natura economica o contributiva aventi natura selettiva, nei limiti del 50% dei costi salariali.a seconda dell’occupabilità del giovane, vale per le assunzioni stabili che si faranno da oggi i e fine anno solo per i tirocini già avviati entro il 31 gennaio 2016. Il bonus si cumula con gli sgravi del 40% dei contributi previdenziali previsti dalla legge di stabilità per il 2016 ed è diretta a tutti gli under 29 che rientrano nella categoria dei NEET, cioè non occupati, né impegnati in un percorso formativo, e viene attuata mediante il programma operativo nazionale iniziativa occupazione giovani.

Le risorse stanziate per il progetto (50 milioni) consentono di assumere circa 16.000 persone con il bonus ”minimo” o poco più di 4.000 persone con il bonus massimo. E’ previsto che le persone assunte debbano rappresentare per l’azienda un incremento occupazionale (a meno di uscite di personale volontarie o per pensionamento). In sintesi si tratta di una integrazione alla misura “bonus occupazionale”, mirata a promuovere la trasformazione dei tirocini in contratti di lavoro stabili e rientra tra le iniziative che, da inizio anno, hanno dato avvio alla “fase due” della Garanzia Giovani, un’azione di miglioramento costante del programma attraverso un aumento delle opportunità offerte ai giovani iscritti’.

Il ministero ricorda inoltre che dal 1° marzo i giovani iscritti a Garanzia Giovani che vogliano avviare iniziative di autoimpiego e di autoimprenditorialità potranno presentare (utilizzando la procedura informatica a disposizione sul sito www.invitalia.it accessibile dalla sezione dedicata disponibile sul sito www.garanziagiovani.gov.it) le domande per ottenere le agevolazioni previste da SELFIEmployment, Fondo Rotativo Nazionale promosso dal ministero del Lavoro e delle politiche sociali e gestito da Invitalia, che eroga finanziamenti agevolati senza interessi e non assistiti da nessuna forma di garanzia reale e/o di firma, con un piano di ammortamento della durata di sette anni, di importo variabile da un minimo di 5.000 ad un massimo di 50.000 euro.

Le misure previste dalla Garanzia Giovani in Italia sono: Accoglienza, Orientamento, Formazione, Accompagnamento al lavoro, Apprendistato, Tirocini, Servizio civile, Sostegno all’autoimprenditorialità, Mobilità professionale all’interno del territorio nazionale o in Paesi Ue,

Lascia un commento

Top