Gabel investe in tecnologia

Copriletto-trapuntato-UNA-PIAZZA-di-VALLESUSA-gruppo-Gabel-Art-S-extra-big-35087-980

Gabel continua a crescere e investe in nuovi impianti altamente tecnologici. Confermata la partnership con Itema.

Il Gruppo Gabel sta vivendo una fase di sviluppo, con importanti investimenti – 1,5 milioni di euro solo per il 2016 – in nuovi impianti, in ricerca e sviluppo e in risparmio energetico. La gestione diretta di tutta la filiera produttiva, dal filato alla confezione, esperienza, un elemento che da sempre contraddistingue il Gruppo Gabel, industria tessile che da 60 anni veste le abitazioni degli italiani con biancheria per la casa di qualità.

ORDITOIO E TELAI TUTTI NUOVI

R9500terry_low (1)E come testimonianza del percorso di crescita intrapreso, l’azienda comasca sta consolidando e ponendo nuove basi per il futuro, privilegiando valori e qualità che solo una produzione realmente “made in Italy” può garantire. Con l’obiettivo di proseguire in questa direzione, è stato messo a punto un programma di investimenti che, per l’unità produttiva di Buglio in Monte (Sondrio), prevede la sostituzione di parte dell’orditoio e progressivamente dei telai che compongono la sala di tessitura. In particolare, il Gruppo Gabel ha definito, in occasione dell’ultima edizione di ITMA, la fiera dedicata al settore meccanotessile, l’acquisto di sei avanzatissimi telai ITEMA, modello R9500 Terry.

NUOVE PRESTAZIONI E PIU’ FLESSIBILITA’

Le nuove macchine, operative nello stabilimento di Buglio in Monte da aprile 2016, presentano una tecnologia rinnovata, in particolare per quanto riguarda il software, che garantisce prestazioni migliori, maggiore flessibilità – ad esempio per utilizzo di filati diversi o cambio disegno più rapido – e minore consumo energetico.
“La collaborazione con Itema rappresenta per il Gruppo Gabel un saldo legame, fatto di valori e obiettivi comuni”, sottolinea Michele Moltrasio, presidente del gruppo, “che richiamano all’eccellenza, alla qualità e alla totale affidabilità”. Si tratta di una partnership di lunga data – iniziata quarant’anni fa, nel 1976 – tra aziende che rappresentano l’eccellenza del “Made in Italy”, che offre a Gabel il supporto tecnologico più avanzato per ottenere continui miglioramenti, apprezzabili nei tessuti e nei disegni sempre più complessi, innovativi e dall’alto valore aggiunto.

Lascia un commento

Top