Formazione AEFI a Rimini il 13 e 14 luglio

La VI edizione del seminario annuale di aggiornamento formativo per i soci AEFI che si terrà il 13 e il 14 luglio a Rimini, presso la sede di Rimini Fiera, affronterà il tema di “come e dove nasce l’innovazione: attualità e futuro delle fiere italiane”.

La formazione è un punto fermo dell’attività di AEFI: per la competitività del settore è fondamentale un aggiornamento costante sulle evoluzioni del mercato e sulle strategie messe in atto da enti, quartieri e siti espositivi in Italia e all’estero. L’Associazione Esposizioni e Fiere Italiane conta 35 quartieri fieristici associati, che ogni anno organizzano oltre 1.000 manifestazioni su una superficie espositiva totale di 4,2 milioni di metri quadrati. Nei quartieri fieristici associati AEFI si svolge il 92% delle manifestazioni fieristiche internazionali e l’85% del totale delle manifestazioni fieristiche che hanno luogo annualmente in Italia

Il seminario di Rimini sarà un appuntamento, articolato in due giornate, con molti spunti, riflessioni e momenti di confronto per tracciare un quadro aggiornato dei punti di forza del Sistema Fieristico Italiano.
Tema portante di quest’anno, l’innovazione in tutte le sue sfaccettature. Per poter competere e rispondere a mutamenti dei mercati, le fiere devono evolvere e innovare continuamente, anticipando le tendenze e orientando le proprie strategie di lungo periodo verso una progressiva diversificazione dell’attività tipica.

Interverranno esperti del settore e relatori quali Giuseppe Schirone, economista di Prometeia, che presenterà un’analisi sul ruolo dell’innovazione nei settori del Made in Italy e Carlo Bagnoli, Professore associato di Strategia dell’innovazione dell’Università Ca Foscari di Venezia e responsabile dell’organizzazione della Biennale dell’innovazione di Venezia.
Oltre ai case history illustrati dalle fiere di Bologna, Verona, Firenze, Roma, Riva del Garda Fierecongressi, saranno presenti esperti del settore a livello internazionale che porteranno esperienze in diversi campi: dalle nuove strategie di marketing (Karla Juegel, CEO di Messe Marketing Monaco, consulente nel settore fieristico); alle iniziative in ambito sociale che si traducono in attività commerciali (Anty Pansera, storico del design, e Clara Rosio, project manager); alla promozione delle fiere quale strumento per la promozione del territorio anche attraverso i fuori salone (Paolo Casati, creative director di Studiolabo). Giovanni Laezza, Direttore di Riva del Garda Fieracongressi e Vicepresidente di AEFI, e Lorenzo Cagnoni, Presidente di IEG-Italian Exhibition Group e Vicepresidente di AEFI, avranno il compito di aprire i lavori che proseguiranno con i panel dedicati a “I mutamenti nella progettazione” e “I mutamenti organizzativi e comportamentali”. La giornata di venerdì avrà un focus sui “Mutamenti nella comunicazione”, attraverso case history su quali possono essere gli strumenti nuovi e quelli vincenti per competere in un mercato globale. Non mancherà un approfondimento sulle tematiche digital e sui percorsi social del mondo fieristico.
trasparenza e garanzia.

Lascia un commento

Top