Federmetano e Autopromotec insieme per incrementare l’uso del metano nell’autotrazione

rifornimento-tir-1140x445Federmetano e Autopromotec hanno siglato un accordo di collaborazione per favorire l’uso del metano per autotrazione in occasione di Autopromotec 2015, la rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, in programma a Bologna dal 20 al 24 maggio 2015. Ad annunciare l’accordo Dante Natali, presidente di Federmetano, e da Renzo Servadei, amministratore delegato di Promotec (società organizzatrice di Autopromotec), in occasione del convegno “Mutamenti in corso“, organizzato da Federmetano. Secondo Servadei il comparto del metano per autotrazione è strategico per lo sviluppo del settore automotive soprattutto grazie alle importanti innovazioni tecnologiche degli ultimi anni che hanno reso disponibili i vantaggi del metano anche per gli autocarri.

“L’accordo con Autopromotec”, ha sottolineato Dante Natali, “rappresenta un’occasione per promuovere le nostre istanze testimoniando l’impegno di tutti gli attori per far progredire l’intero comparto del metano per autotrazione, eccellenza dell’industria italiana che con il biometano e il dual fuel (miscela di gasolio e metano) può raggiungere una diffusione ancora maggiore”. Il convegno è stato l’occasione per approfondire alcune tematiche rilevanti per chi si occupa di metano per autotrazione che può contare su una rete distributiva capace di 1.013 impianti.

Federico Giovannetti, alternative fuels product manager di Iveco, ha fatto il punto sugli sviluppi dell’uso di metano nel comparto degli autocarri, evidenziando vantaggi e barriere per l’uso di questo carburante anche in forma liquida (LNG). David Fedi, di HVM, ha illustrato lo stato dell’arte per ciò che riguarda la produzione di bombole criogeniche per metano liquido. Vincenzo Pace, di Assorinnovabili, ha evidenziato i passaggi necessari per produrre il biometano, mentre Giuseppe Fedele, di Federmetano, ha parlato dell’uso dei carri bombolai come opportunità per far crescere la rete. Si è poi discusso anche della carta carburante GuidaEco, sviluppata da Federmetano e illustrata da Licia Balboni, e della revisione periodica delle bombole, argomento affrontato da Alessandro Cupellaro, responsabile operativo del Fondo Bombole Metano. Infine Luca Rastello, ad di Rastello Group, ha trattato l’efficienza energetica e gli incentivi finanziari.

Lascia un commento

Top