Falck Renewables si finanzia con 45,6 milioni di sterline

Attraverso le sue controllate Spaldington Airfield Wind Energy Ltd e Kingsburn Wind Energy Ltd,  Falck Renewables ha sottoscritto con MUFG (The Bank of Tokyo-Mitsubishi UFJ Ltd) due contratti di finanziamento in “project financing” senza ricorso sul socio per un ammontare complessivo di circa 45,6 milioni di sterline, per i parchi eolici di Kingsburn (Scozia) e Spaldington (Inghilterra), entrambi entrati in esercizio lo scorso mese di maggio.

I due contratti di finanziamento, con scadenza finale giugno 2034 e per una durata complessiva di 18 anni,
sono stati chiusi a condizioni che riflettono l’elevata produttività attesa dei due impianti e la solidità finanziaria del gruppo. Il parco eolico di Kingsburn, situato a 20 Km a ovest di Stirling nella Scozia centrale, è costituito da 9 turbine N90/2500 Nordex, per una potenza installata di 22,5 MW e produrrà circa 75.000 MWh annui di energia
rinnovabile e sarà in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di circa 17.800 famiglie, con un risparmio di
CO2 di circa 32.000 tonnellate/anno.
Il parco eolico di Spaldington Airfield, nella contea di East Riding, Yorkshire in Inghilterra, è costituito da 5
turbine E92 Enercon per una potenza installata di 11,75 MW, e produrrà circa 27.000 MWh annue di energia
rinnovabile, in grado di soddisfare il fabbisogno energetico di circa 7.000 famiglie con un risparmio di CO2 di
circa 12.000 tonnellate/anno. Per il Gruppo si tratta del quarto closing di nuovi finanziamenti non recourse nel corso dell’anno 2016, per un ammontare complessivo di 124,5 milioni di sterline che sosterranno la crescita.
Falck Renewables (Toni Volpe, ad) è una società del Gruppo Falck, quotata in Borsa al segmento STAR.
Sviluppa, progetta, realizza e gestisce impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili. E’ presente in Europa con 797 MW installati nel 2016 (760 MW in base a riclassificazione IFRS 11), e produce energia in Italia, Gran Bretagna, Spagna e Francia per oltre due miliardi di kWh all’anno diversificata nelle tecnologie eolica, solare, biomasse e waste to energy.

Lascia un commento

Top