Extreme Networks per la rete dell’Istituto Mario Negri

 

L’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri ha scelto la tecnologia di Extreme Networks per migliorare affidabilità e gestione dell’intera infrastruttura di rete.

Un rapporto che era iniziato nel giugno del 2007, quando l’Istituto Mario Negri si trasferì dalla sede storica di via Eritrea alla sede situata nel quartiere della Bovisa, di fronte al Politecnico, con cui sono nate collaborazioni per realizzare sinergie multidisciplinari. Tra queste anche quella con Extreme Networks, che allora si chiamava Enterasys, con cui negli anni ha perfezionato la fornitura di apparati di rete intelligenti e di strumenti per il servizio WiFi.

L’intervento più recente, invece, ha previsto le seguenti implementazioni:

–      Sostituzione delle attuali apparecchiature di Server Farm, realizzando una infrastruttura a 10Gbit per consentire il collegamento di un nuovo sistema di storage NAS/SAN per l’erogazione di servizi di file sharing e ISCSI/NFS per le soluzioni VMware

–      Installazione e configurazione di apparati S-Series a Chassis con moduli della famiglia S140 ad alta densità di porte gigabit e 10 gigabit con funzionalità avanzate di controllo granulare del traffico

–      La nuova soluzione sostituisce il core switch della Server Farm e consente di rendere fruibili i nuovi servizi ai ricercatori dell’istituto  assicurando affidabilità, sicurezza, alte performance e completa ridondanza dei collegamenti

 

 

Lascia un commento

Top