La crisi greca affossa l’export

grecia_atene_crisi

La crisi della Grecia emerge anche dai dati delle Camere di Commercio di Milano, di Monza e della Brianza, che fotografano a livello italiano un tracollo dell’export del 4,4% su base annua. I consumi nella penisola ellenica, quindi, stanno ulteriormente crollando, mentre aumentano le importazioni dei prodotti che da Atene arrivano in Italia (+14,5%).

Complessivamente l’interscambio tra gennaio e marzo tra Italia e Grecia vale quasi 1,6 miliardi di euro, di cui oltre 1,4 miliardi di euro riguardano il settore manifatturiero. 100 milioni di euro è il valore dei prodotti agricoli scambiati, di cui il 70% riguarda l’import. È quanto emerge da elaborazioni dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza e della Camera di commercio di Milano, su dati Registro Imprese, Unctad – Banca d’Italia e Istat Coeweb.

Come avvenuto in Italia, l’aspetto più preoccupante per la Grecia è il tracollo degli investimenti esteri. La quota italiana si è limitata a 2,3 miliardi di dollari, circa lo 0,7% degli investimenti esteri italiani in paesi UE.

Lascia un commento

Top